Capitano Phasma [1 di 2] (Panini Comics)

Comics Nuovo Canone
7.5

Discreto

8

User Avg

Come per Episodio VII con L’Impero a Pezzi, anche per il nuovo film -con la collana Viaggio Verso gli Ultimi Jedi– è giunto da noi un fumetto prequel Capitano Phasma, del quale qua recensiamo il primo di due brossurati editi da Panini Comics. Ricordiamo che della medesima collana fa parte anche il romanzo Phasma, recensito qui.
Scritto da Kelly Thompson e disegnato dal nostro connazionale Marco Checchetto (visto anche su Obi-Wan & Anakin, L’Impero a Pezzi e La Cittadella Urlante), la vicenda ha inizio non appena Phasma viene gettata nello scarico dei rifiuti da Finn e Han Solo nell’atto finale de Il Risveglio della Forza.
Nella suddetta uscita si trovano infatti i primi due numeri -di quattro- della miniserie, mentre i rimanenti arriveranno il mese prossimo, precisamente il 14 dicembre.

Capitano Phasma Panini Copertina

  • Titolo: Star Wars: Captain Phasma
  • Data di uscita: 16 Novembre 2017
  • Autore: Kelly Thompson, Marco Checchetto
  • Edito da: Panini Comics Italia
  • Edizione: 17x26cm, brossurato, 48 pagine, colori
  • Prezzo: 3,20€

Sinossi

Pochi minuti dopo aver abbassato gli scudi della Base Starkiller ed essere stata gettata in un compattatore di rifiuti, l’attacco perpetrato dalla Resistenza causa uno squarcio nelle pareti della sala dove Phasma è imprigionata, permettendole di uscire e verificare di persona cosa sta succedendo nel complesso del Primo Ordine.
Consapevole che l’abbassamento degli scudi è colpa sua, il Capitano si dirige nella sala controllo per cancellare le prove del suo gesto. Ella però scopre che una persona ha avuto accesso al terminale e generato una copia delle azioni svolte nelle ultime ore: ha così inizio la caccia al Tenente Rivas, il quale deve essere ridotto al silenzio per mantenere segreto l’abbassamento degli scudi planetari da parte sua.

Spoiler sulla trama

Dopo un rocambolesco inseguimento -e l’aver assistito brevemente da lontano ad un certo scontro- Phasma vede Rivas fuggire con un caccia da un hangar; a questo punto la protagonista ordina al pilota TN-3465 e al suo droide nero della serie BB di prepararsi all’immediato decollo per continuare la caccia all’uomo.
A bordo del TIE delle forze speciali dotato di due posti, Phasma e la ragazza pilota scampano dall’esplosione del pianeta causata dalla Resistenza, inseguendo il fuggiasco Rivas (la cui iperguida è disattivata) sino al roccioso pianeta di Luprora.
Giunti a terra, Phasma trova il caccia del presunto traditore e sabota sia il motore che il sistema di comunicazione per impedire che possa essere compromessa in alcuna maniera. Le due successivamente si indirizzano verso un complesso abitato dopo essersi mascherati celando le proprie uniformi del Primo Ordine.
Nel tragitto verso l’abitato, TN-3465 e Phasma vengono attaccate da delle creature mostruose che vivono sott’acqua: anche in questa occasione la protagonista dimostra tutta la sua forza ed il suo desiderio di sopravvivere sconfiggendo il mostro marino.
Una volta terminato il combattimento, i locali raggiungono le nuove arrivate e grazie alla conoscenza delle lingue aliene del Capitano riescono a comunicare che Rivas è stato preso da delle creature chiamate R’Ora e portato nel loro nido.
Sebbene l’inseguito sia praticamente spacciato, Phasma decide comunque di avventurarsi nella struttura aliena, decisa a vedere coi propri occhi il cadavere del traditore.

[collapse]
Captain Phasma Marvel 1

Phasma in fuga dalla Base Starkiller

Cosa mi è piaciuto?

BB Phasma Marvel

Unità BB del Primo Ordine

I disegni: Come già sostenuto in altre sedi di recensione, Checchetto risulta uno dei migliori disegnatori all’opera sulla galassia lontana lontana. Purtroppo il pianeta desolato di Luprora non offre spunti per dar spazio alla miriade di dettagli de La Cittadella Urlante o ai diversi mondi e razze de L’Impero a Pezzi, tuttavia il livello rimane davvero elevatissimo sopratutto per quanto riguarda gli affiliati al Primo Ordine. In aggiunta i colori fanno un lavoro eccezionale sull’armatura di Phasma, rendendo ottimamente lo scintillio delle componenti in chromium ottenuti da una particolare astronave come raccontato nel romanzo a lei dedicato e uscito lo scorso settembre.

Alcune trovate legate alla protagonista: Davvero azzeccate per rendere l’idea della survivalista a tutti i costi. Che sia il mirino del suo fucile cromato usato come macrobinocolo, la conoscenza di varie culture ed idiomi (già accennata nel romanzo) o l’utilizzare rampini e coltelli di sorta, Phasma non sembra mai essere a corto di idee o risorse pur di continuare -e portare a termine- la sua caccia all’uomo.
Da non sottovalutare l’ossessione per la propria identità celata (altro dettaglio non da poco), visto che impedisce categoricamente al soldato che è con lei di vedere la propria faccia. Una curiosità: Checchetto ci ha rivelato di aver ricevuto l’ordine tassativo di non mostrare alcun tratto del volto del Capitano.

Cosa non mi è piaciuto?

La prima parte: Il numero di esordio risulta impiegato solamente per narrare la fuga dalla Base Starkiller mentre è sulle tracce del tenente che possiede la prova del suo tradimento, senza praticamente porre alcuna carne al fuoco come invece avviene nella seconda metà del brossurato.
In generale le premesse per quanto riguarda la storia non paiono avvincenti: chi ha già letto il romanzo della Dawson ha già assistito ad una lunghissima vicenda di inseguimento e corsa contro il tempo.
Sebbene in quel caso fosse Phasma l’inseguita, la sostanza rimane pressochè la stessa e quindi si ha un certo stilema già applicato al personaggio, che qua viene ripetuto per certi lettori.

Provaci ancora Phasma: Leitmotiv e vero e proprio clichè insopportabile di questa prima metà di miniserie è il Capitano del Primo Ordine che cerca di abbattere il Tenente Rivas in almeno tre (in realtà quattro) occasioni differenti, mancandolo sempre per un soffio. Ritenta, sarai più fortunata.

Captain Phasma Marvel 2

Phasma se la vedrà anche con la fauna di Luprora

Commento Finale

La prima parte di questo “prologo” a Gli Ultimi Jedi risulta tutto sommato discreta, ponendo le basi per quella che parrà una seconda parte molto più votata all’azione che all’inseguimento vero e proprio. Per alcuni lettori, già familiari col romanzo, questa serie potrebbe semplicemente rivelarsi un “more of the same”, mentre per tutti gli altri esplicita in breve l’ottica e la morale che muove questa misteriosa figura. Disegni di Checchetto notevoli, così come la resa della cromatura di Phasma.
Edizione brossurata buona, nulla di negativo da segnalare (ricordiamo che è prevista anche l’edizione cartonata per i prossimi mesi).

Non dimenticate di condividere, commentare la recensione e, soprattutto, di lasciare anche voi il vostro voto al romanzo nel box!

Good

  • La resa della protagonista
  • I disegni
  • Spiega una delle scene più deboli di Episodio VII

Bad

  • Storia di inseguimento non entusiasmante
  • Deja-vu per chi ha letto il romanzo

Summary

La prima parte di questo "prologo" a Gli Ultimi Jedi risulta tutto sommato discreta, ponendo le basi per quella che parrà una seconda parte molto più votata all'azione che all'inseguimento vero e proprio. Per alcuni lettori, già familiari col romanzo, questa serie potrebbe semplicemente rivelarsi un "more of the same", mentre per tutti gli altri esplicita in breve l'ottica e la morale che muove questa misteriosa figura. Disegni di Checchetto notevoli, così come la resa della cromatura di Phasma. Edizione brossurata buona, nulla di negativo da segnalare (ricordiamo che è prevista anche l'edizione cartonata per i prossimi mesi).
7.5

Discreto

Storia - 6.5
Disegni - 9
Edizione - 7.5
Sensazioni - 7

Nato ad Udine nel 1993, sono uno studente di Analisi e Gestione dell’Ambiente presso l’Università di Bologna. La passione per Star Wars inizia a manifestarsi all’età di otto anni e da allora non mi ha mai abbandonato.
Patito degli anni’80 e della cultura pop dell’epoca; amante della musica in generale, dal thrash metal alla synthwave moderna.
Collaboro con Star Wars Libri e Comics al fine di entrare in contatto con altri fan ed eventualmente orientare coloro i quali volessero muovere i primi passi all’interno del mondo cartaceo della saga.

Rispondi

Lost Password

Sign Up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: