Darth Vader #26 (Panini Comics)

Comics Nuovo Canone
8.8

Buono

8.2

User Avg

Darth Maul e Doctor Aphra sono tornati nelle edicole con Darth Vader #26. Siamo a metà della miniserie di Darth Maul ma solo all’inizio della lunga serie di avventure di Doctor Aphra. La miniserie sull’apprendista Sith chiuderà infatti al numero cinque mentre Doctor Aphra si intreccerà al mensile Star Wars per un nuovo cross-over.

  • Titolo: Darth Vader #26
  • Data di uscita: 28/09/2017
  • Autori: Cullen Bunn (S), Luke Ross (D); Kieron Gillen (S), Kev Walker (D)
  • Edito da: Panini Comics
  • Edizione: 48 pp, colore
  • Prezzo: 2,90€

La copertina di questo mese è sempre di Rafael Pinto Albuquerque per Darth Maul e dell’intero volume, e ancora Kamome Shirahama per Doctor Aphra.

Darth Maul, Parte III – Trama

La giovane padawan Eldra Kaitis, prigioniera di Xev Xrexus e prossima ad essere venduta all’asta organizzata per i più famigerati boss del crimine, è il bersaglio di Darth Maul. Il giovane apprendista Sith desidera combattere la padawan per dare sfogo al suo desiderio di vendetta per i Jedi, ma non può competere all’asta con i ricchi partecipanti quindi deve ideare un piano alternativo, insieme ai mercenari che ha assoldato, per ottenere la giovane twi’lek.

“Faccia a faccia con il mio più odiato nemico…” – “…la mia vendetta così a portata di mano…”

Doctor Aphra; “Aphra, Parte III” – Trama

Doctor Aphra riprende sulla superficie di Yavin 4. Il team della nostra archeologa deve entrare nel tempio massassi per scoprire cosa collega questo luogo all’Ordo Aspectu, ma dovranno vedersela con il Capitano Tolvan, l’ufficiale imperiale lasciata su Yavin per occupare e ripulire l’abbandonata base ribelle. Black Krrsantan offre il perfetto diversivo per le forze imperiali…

“Il wookiee contro qualsiasi cosa l’Impero possa mandargli addosso? Non sembra giusto.” – “No, non lo è…”

Commento

Un interessantissimo numero quello di questo mese che ci mostra in entrambe le storie elementi utili a comprendere i personaggi protagonisti.

Già conosciamo Darth Maul nel suo periodo Clone Wars ma in questo volume lo vediamo per la prima volta fare affidamento sulle forze di altri individui mentre è ancora sotto l’influenza di Darth Sidious, quando è ancora un Sith a tutti gli effetti. Il personaggio si distoglie dall’idea che si tratti solo di un’arma nelle mano del futuro Imperatore, schierata in campo quando serve, e ci mostra un personaggio disposto a seguire un piano preciso e attendere il momento opportuno quando pure potrebbe lasciarsi prendere e chiudere la vicenda, seppur malamente, sul momento.

Doctor Aphra è, non smetterò di dirlo, una delle rivelazioni dei nuovi fumetti Marvel Star Wars. Il personaggio, creato per le pagine dei fumetti, si fa strada con successo tanto accanto a personaggi mastodontici come Darth Vader, quanto a personaggi ugualmente solo cartacei, come in questa storia. Tra le rovine dei templi massassi, accando ad un padre non molto presente nella sua vita, Doctor Aphra ci regala un volume tanto ricco di azione quanto di riflessione sul proprio personaggio; serietà e commedia bilanciati benissimo grazie alla chimica perfetta del gruppo dell’archeologa.

Darth Maul e Doctor Aphra continuano con i loro quarti capitoli su Darth Vader #27, in edicola il 26 Ottobre! Come sempre, vi invitiamo a condividere e commentare la nostra recensione facendoci sapere se il volume vi è piaciuto senza dimenticare di lasciare il vostro voto nel box sottostante.

8.8

Buono

Avido lettore di fumetti; topo di biblioteca; appassionato videogiocatore; consumatore compulsivo di cinema e serie tv. Ho iniziato il mio viaggio nei regni dell'immaginazione con La Legione Perduta di Harry Turtledove, il Signore degli Anelli, una copia sgualcita di Lupo Solitario e la VHS, del videonoleggio, de L'Impero colpisce ancora. Oggi vivo a Madrid, dove lavoro per Electronic Arts nella localizzazione dei giochi in lingua italiana tra cui, con mia grande gioia, alcuni titoli di Star Wars.

Rispondi

Lost Password

Sign Up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: