Il mondo secondo Star Wars (Università Bocconi Editore)

Libri
9.1

Fantastico

Sentendo parlare di Star Wars molte persone pensano sia solo una serie di film di puro intrattenimento, per molti altri è invece una grande passione: sicuramente Star Wars è anche un complesso fenomeno culturale che può essere, come ci insegna Il mondo secondo Star Wars, il punto di partenza per tante diverse analisi.

Cass R. Sunstein fa esattamente questo nel suo agile saggio, mai troppo tecnico, scritto brillantemente e con sicura passione, pubblicato da Università Bocconi Editore, che ringrazio per avermi fornito in anticipo una copia digitale dell’opera.

Il mondo secondo Star Wars copertina

  • Titolo: Il mondo secondo Star Wars
  • Data di uscita: 27/09/2016 (Kindle) – 08/09/2016 (in libreria)
  • Autore: Cass R. Sunstein
  • Edito da: Egea – Università Bocconi Editore
  • Edizione: 120 pagine, copertina flessibile
  • Prezzo: 8,99€12,90€


L’autore

il mondo secondo star wars cass r. sunsteinCass R. Sunstein è forse il professore di diritto più citato al mondo; alla Harvard Law School ha istituito e tuttora dirige il Program on Behavioral Economics and Public Policy. Dal 2009 al 2012 è stato amministratore dell’Office of Information and Regulatory Affairs della Casa Bianca. Convinto democratico, i suoi lavori sull’economia comportamentale come Nudge: La spinta gentile sono famosi in tutto il mondo: tuttavia nemmeno lui si aspettava di scrivere un libro su Star Wars.

La sua passione per la saga e l’interesse profondo che un uomo di cultura riversa nell’analizzarla sono evidenti fin dalle prime pagine del libro, in cui ci racconta le genesi dell’opera:

Questo libro non è nato da un piano maturato nel tempo: se anni fa qualcuno mi avesse detto che avrei scritto un libro su Star Wars non gli avrei creduto. Tra la prima idea e l’uscita del libro è trascorso meno di un anno. Mia moglie e io eravamo a cena a casa delle nostre amiche Jenna Lyons e Courtney Crangi; verso fine serata Courtney ha preso, quasi casualmente, un vecchio dvd del film Una nuova speranza, consigliandomi di vederlo con Declan, mio figlio, che allora aveva cinque anni.

Avevo visto Una nuova speranza decenni prima, e rivederlo era l’ultimo dei miei pensieri. In quel periodo Declan sembrava molto più interessato al baseball che alle astronavi, ed era ancora troppo piccolo per fantasticare su droidi, blaster o Lord Vader. […] Naturalmente, a Declan il film è piaciuto moltissimo, e anche a me.

In poco tempo abbiamo visto anche gli altri cinque film […]. La mia ossessione è iniziata così. […]

Il saggio

Il mondo secondo Star Wars inizia ripercorrendo le vicende che hanno portato alla nascita del film: l’evoluzione del progetto nella mente di Lucas, il film che non piaceva neanche ai produttori e poi il boom dovuto a cosa? Qualità, tempismo o fortuna? Dopo due capitoli più “storici” e classici nella loro impostazione, in grado però di riassumere bene il processo creativo che ha portato alla nascita di Star Wars, Sunstein espone un’analisi ben elaborata sui possibili motivi del suo successo.

A supportare l’argomentazione vengono portati diversi esempi esterni a Star Wars: dal caso Sixto Rodriguez, detto Sugar Man, alle avventure editoriali di Robert Galbraith e del suo Il richiamo del cuculo, fino a citare studi sociologici come quello del Music Lab di Matthew Salganik, Duncan Watts e Peter Dodds e la teoria delle valanghe.

Il mondo secondo Star Wars prosegue poi proponendo tredici chiavi di lettura della Saga, di cui alcune dichiaratamente “pazze”, e andando ad approfondirne alcune. Al fondamentale rapporto padre-figlio Sunstein dedica un intero capitolo, così come alla libertà di scelta e alla genesi di imperi e ribellioni. Gli altri aspetti affrontati invece più brevemente sono il rapporto con il  e il buddhismo, il femminismo, o con tematiche come ordine e caos o la tecnologia, i comportamenti umani, il terrorismo jihadista; viene anche citata la teoria di Darth Jar Jar!

il mondo secondo star wars campbellLa specializzazione di Sunstein lo porta infine inevitabilmente a parlare di legislazione e costituzione, temi molto importanti anche nel dibattito politico italiano ma che, ovviamente, ne Il mondo secondo Star Wars vengono affrontati da un punto di vista squisitamente americano. Probabilmente è questo il capitolo, insieme a quello su imperi e ribellioni, che più scende in tecnicismi dell’intero saggio.

L’ultimo capitolo riprende una trattazione più classica, basata sul monomito campbelliano (in cui si sostiene che il viaggio dell’eroe sia l’archetipo di tutti i miti, dai greci a Star Wars a Harry Potter – vi invito ad approfondire il tema), ma Sunstein riesce a fornire una successiva elaborazione finendo a parlare di riconoscimento degli schemi, super previsori e nudge (quella spinta gentile con cui istituzioni private o pubbliche possono indirizzare le persone in certe direzioni senza intaccarne minimamente la libertà di scelta).

Commento

Il mondo secondo Star Wars è un ottimo saggio in grado sia di ripercorrere le vicende storiche di Star Wars, sia di trarre dalla Saga considerazioni di carattere più generale nel campo della sociologia, dell’economia comportamentale e del diritto.

Senza risultare quasi mai troppo tecnico (come temevo prima di leggerlo), Il mondo secondo Star Wars sarà facilmente leggibile da tutti coloro che sono disposti a partire da un argomento da molti considerato leggero, per giungere a discussioni di un certo livello: è anche un modo per avere una certa infarinatura su tali argomenti, attraverso un’esposizione chiara e ordinata.

Sunstein mostra sempre tutte le varie teorie e ipotesi ma non rinuncia mai ad una presa di posizione personale (che potete ovviamente condividere o meno). Traspare sempre, tuttavia, un grande interesse verso la saga, una passione che lo spinge ad analizzare Star Wars con gli occhi dello studioso. L’esposizione è frizzante e mai noiosa e accompagna il lettore per tutta la breve durata del saggio.

Il mondo secondo Star Wars si differenzia dalla monografia Come Star Wars ha conquistato l’Universo (edita in Italia da Multiplayer.it Edizioni), fonte spesso citata all’interno del saggio dallo stesso Sunstein, perché non si limita a raccontare dettagliatamente l’evoluzione del marchio ma prende le mosse dalla Saga per trarre conclusioni più generali di carattere sociale ed economico.

Forse certi accostamenti operati da Sunstein potranno sembrare azzardati, il nesso logico è però sempre presente ma, ovviamente, in certi capitoli Star Wars diventa una scusa per accostarsi, comunque in modo intelligente, a determinati argomenti.

Faccio anche i complimenti al traduttore Marco Cupellaro per l’ottimo lavoro molto ordinato e preciso e per le scelte operate sulla traduzione dei nomi. L’editore ha deciso infatti di mantenere, con un criterio di coerenza interna, sia i nomi originali che quelli italiani, a seconda del contesto a cui ogni capitolo fa riferimento.

Può sembrare disorientante, ma l’ho trovata una scelta furba: forse avrei evitato di specificare ogni volta la traduzione italiana (o la versione originale) quando compariva il nome in versione originale (o tradotto), dopo aver già evidenziato le differenze nella nota sulla traduzione iniziale.


Nota sulla valutazione: dal momento che recensisco un saggio i criteri di valutazione saranno diversi dal solito. Il parametro edizione non è stato considerato dal momento che ho ricevuto una copia digitale, comunque ben fatta.

Good

  • Interessante partire da Star Wars per affrontare argomenti più vasti
  • Bella e frizzante la modalità di esposizione, quasi mai troppo tecnica

Bad

  • Evitabili certe ripetizioni delle note di traduzione
  • Certi collegamenti più azzardati potrebbero far storcere il naso, così come certe prese di posizione: ma è la volontà dell'autore

Summary

Il mondo secondo Star Wars è un saggio agile, veloce ma destinato a tutti i fan che desiderano provare a imparare di più dalla saga di Star Wars.
9.1

Fantastico

Contenuto - 8.5
Scrittura - 9
Sensazioni - 10
Traduzione e adattamento - 9
Dopo una laurea al Politecnico di Milano, adesso studio Bionics Engineering presso la Scuola Sant'Anna di Pisa. Sono un grandissimo fan di Star Wars sin da quando ero piccolo. Dal febbraio 2015 ho lanciato Star Wars Libri & Comics, un progetto nato per condividere la mia passione per l'universo cartaceo della Galassia lontana lontana che tanto amiamo: voglio diventare una parte attiva del fandom italiano e un punto di riferimento per quanto riguarda i libri e i fumetti.

2 Comments

Rispondi

Lost Password

Sign Up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: