Star Wars #13 (Panini Comics)

Comics Nuovo Canone
8

Buono

Siamo arrivati a metà del crossover estivo Vader colpito con questo tredicesimo numero di Star Wars quando proprio oggi 28 luglio è uscita in edicola e fumetteria la quarta parte, che recensirò a breve. In questo numero inizia la nuova miniserie Chewbacca, ambientata poco dopo la Battaglia di Yavin e con protagonista il tappeto ambulante più amato della Galassia.

Star Wars #13 Ita

  • Titolo: Star Wars #13
  • Data di uscita: 14/07/2016
  • Autori: Jason Aaron, Mike Deodato Jr., Gerry Duggan, Phil Noto
  • Edito da: Panini Comics
  • Edizione: 48 pp, colore
  • Prezzo: 2,90€

Trama: Su Vrogas Vas, Leia se la deve vedere da sola contro Darth Vader mentre in parallelo la canaglia Han Solo e il fidato wookie Chewbacca si occupano di salvare il loro amico Luke Skywalker che, al termine della seconda parte del crossover, era stato catturato dalla Dottoressa Aphra e dal malvagio duo droide composto da 0-0-0 e BT-1. Questo capitolo di Vader colpito è davvero ricco di azione, sicuramente più dei precedenti grazie alla discesa in campo di Aphra e di Han e Ciube: ottime le scelte narrative che prediligono sequenze brevi e ravvicinate di spari, esplosioni, calci e fendenti di spade laser. Arriva anche l’atteso momento di confronto tra BT-1 e R2-D2, che si risolve grazie all’astuzia più che alla potenza di fuoco.

Come avevo già detto con questo numero comincia una nuova miniserie firmata Duggan e Noto (le cui matite rivedremo poi in Poe Dameron, ancora non annunciata in Italia), Chewbacca che vede, all’indomani della Battaglia di Yavin, Chewbacca, il potente guerriero Wookiee, finire su un su un pianeta occupato dagli Imperiali e aiutare la giovane Zarro, oppressa insieme al padre dagli strozzini e schiavisti del perfido Jaum.

Commento: Come già detto questo terzo capitolo di Vader colpito risulta ricchissimo di azione, forse in queste pagine anche un po’ a discapito dell’introspezione dei personaggi ma, dopo due numeri qualitativamente eccellenti anche su quel fronte, avere un numero esclusivamente action non dispiace: bello anche il montaggio frenetico delle vignette che esalta ancora di più questa caratteristica. Disegni come sempre ottimi, una cosa che non ho apprezzato moltissimo di questo numero sono però le ombre fin troppo accentuate durante tutto il capitolo che secondo me penalizzano un po’ i disegni.

Star Wars 13 - montaggio freneticoParliamo adesso di Chewbacca, una miniserie che si presenta davvero coloratissima, con disegni molto curati in sfondi e primi piani. Personalmente mi piacciono molto il tratto e i colori di Phil Noto, un artista davvero fantastico. Venendo alla storia questo numero non è niente di speciale secondo me e risulta particolarmente insipido anche se non annoia. Siamo però introdotti subito a personaggio sconosciuti e solo dopo qualche pagina incontriamo il titolare della testata (il wookie, ricordo, si esprime in questa miniserie solo attraverso versi in Shyriiwook ed espressioni facciali e del corpo). Le storie di Ciube e di Zarro, ragazzina dall’aspetto da maschio che, nonostante una vita difficile, riesce a rendersi insopportabile in poche pagine, fanno fatica ad incastrarsi fino alla fine in cui Chewie decide di aiutarla per dare un suo contributo contro la piaga della schiavitù.

In conclusione con questo numero di Star Wars, Vader colpito fornisce la consueta dose di epici scontri a cui ci sta abituando mentre Chewbacca non parte molto bene a causa di un numero tanto insipido a livello narrativo quanto graficamente sontuoso.

Summary

Vader colpito fornisce la consueta dose di epici scontri a cui ci sta abituando mentre Chewbacca non parte molto bene a causa di un numero tanto insipido a livello narrativo quanto graficamente sontuoso.
8

Buono

Dopo una laurea al Politecnico di Milano, adesso studio Bionics Engineering presso la Scuola Sant'Anna di Pisa. Sono un grandissimo fan di Star Wars sin da quando ero piccolo. Dal febbraio 2015 ho lanciato Star Wars Libri & Comics, un progetto nato per condividere la mia passione per l'universo cartaceo della Galassia lontana lontana che tanto amiamo: voglio diventare una parte attiva del fandom italiano e un punto di riferimento per quanto riguarda i libri e i fumetti.

Rispondi

Lost Password

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: