Star Wars #21 (Panini Comics)

Comics Nuovo Canone
8

Buono

Torniamo a leggere i Diari del vecchio Ben Kenobi, dopo il #7 e il #15 della serie Star Wars, in questa avventura dove Kenobi è alle prese con il feroce cacciatore di taglie wookie Black Krrsantan. In più, in Han Solo, gli informatori ribelli sono stati recuperati ma Han è davvero disposto ad abbandonare la gara?

star wars 21 cover

  • Titolo: Star Wars #21
  • Data di uscita: 9/03/2017
  • Autori: Jason Aaron (S), Leinil Yu (D), Marjorie Liu (S), Mark Brooks (D)
  • Edito da: Panini Comics
  • Edizione: 48 pp, colore
  • Prezzo: 2,90€

Trama

Si ritorna nel passato di Obi-Wan Kenobi, quando Jabba ha ingaggiato il mercenario Black Krrsantan per scoprire chi sta sbaragliando i suoi uomini. Krrsantan rapisce Owen Lars ma in suo soccorso arriva Kenobi che, pur non potendosi rivelare come Jedi e utilizzare la sua spada laser, ingaggia il wookie in un combattimento senza esclusione di colpi. Intanto, il giovane Luke pensa di scappare di casa ma, quando capisce che suo zio è stato rapito, arriva a salvare la situazione! Krrsantan riesce comunque a fuggire dal combattimento e da Tatooine, mentre la vita continua sia per il giovane Skywalker che per il vecchio Kenobi.

Inoltre, Han ha imbarcato tutti gli informatori, tra cui un traditore della Ribellione sul Falcon: riuscirà a scoprire chi sia prima di rimanere ucciso mentre la Vuoto del dragone porta direttamente nelle fauci dell’Impero?

Commento

Come già detto per i numeri precedenti riguardanti i Diari del vecchio Ben Kenobi, i complimenti per Aaron e Mayhew si sprecano. L’interludio, se così lo possiamo definire, è davvero una piccola perla. A parer mio questo numero è leggermente sottotono rispetto ai precedenti #7 e #15, dove si esplorava meglio l’eremitaggio di Ben.

Qua è tutto incentrato sul combattimento contro Krrsantan quindi il numero è molto più action degli altri. Tuttavia la presenza importante di Luke cancella queste debolezze del numero sul lato Kenobi. Il giovane Luke è perfetto, desideroso di andarsene da Tatooine ma comunque profondamente legato agli zii, coraggioso e ottimo pilota! Mayhew disegna in modo magistrale, fotografico, pittorico: lo adoro.

star wars 21 luke

Per quanto riguarda Han Solo, invece ho trovato questo quarto numero non interessante come gli altri. Probabilmente questa sensazione è causata dal fatto che questo albo sia in realtà di preparazione al finale nel prossimo numero. Inoltre ho trovato che l’introduzione dei personaggi sia stata un po’ confusa e che quindi la serie, un po’ come lo stesso Falcon sia troppo affollata. Nonostante ciò sempre ottimi i disegni di Mark Brooks e gli splendidi colori che danno alla serie un feeling molto magico e speciale.

Non dimenticate di condividere, commentare la recensione e, soprattutto, di lasciare anche voi il vostro voto a questo numero di Star Wars nel box!

Summary

Ho trovato questo numero dedicato a Ben un po' sottotono rispetto agli altri due perché forse troppo action: tuttavia, la presenza di Luke risolleva la scrittura dell'albo. Disegni di Mayhew fenomenali come sempre. Anche il quarto numero di Han Solo non mi ha fatto impazzire perché improvvisamente la serie si è affollata di personaggi in modo un po' troppo veloce e confuso, tutto in preparazione del prossimo numero (il finale della miniserie). Disegni di Brooks comuqnue sempre ottimi.
8

Buono

Dopo una laurea al Politecnico di Milano, adesso studio Bionics Engineering presso la Scuola Sant’Anna di Pisa. Sono un grandissimo fan di Star Wars sin da quando ero piccolo. Dal febbraio 2015 ho lanciato Star Wars Libri & Comics, un progetto nato per condividere la mia passione per l’universo cartaceo della Galassia lontana lontana che tanto amiamo: voglio diventare una parte attiva del fandom italiano e un punto di riferimento per quanto riguarda i libri e i fumetti.

Rispondi

Lost Password

Sign Up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: