Acquistate Last Shot su Amazon!

Last Shot (Del Rey)

Libri Nuovo Canone
8

Buono

Prequel, ma anche sequel e vero e proprio spin-off dello spin-off, Last Shot: A Han and Lando Novel ha il gravoso compito di avvicinare noi lettori di Star Wars all’uscita di Solo: A Star Wars Story, e lo fa in modo non banale, con un romanzo articolato su ben tre diverse linee temporali, unite grazie ad una comune minaccia. Sarà riuscito l’autore Daniel José Older (che aveva già firmato la storia Born in the Storm della raccolta From a Certain Point of View) in questa missione? Scopriamolo insieme con questa recensione di Last Shot.

Questo slideshow richiede JavaScript.

  • Titolo: Star Wars: Last Shot
  • Data di uscita: 17 aprile 2018
  • Autore: Daniel José Older
  • Edito da: Del Rey
  • Edizione: Copertina rigida (ebook), 368 pagine
  • Prezzo: EUR 21,25

Last Shot – Sinossi

IERI. E’ uno dei segreti più pericolosi della Galassia: un misterioso trasmettitore dalla potenza sconosciuta e la ricompensa per la sua scoperta è quella che potrebbe sistemarti per la vita. Ma i possessori del Millenium Falcon non sono delle semplici canaglie. Non una ma ben due volte la ciurma del Falcon ha provato a recuperare questo inafferrabile premio: prima, ci hanno provato Lando Calrissian e il droide L3-37 agli inizi della loro carriera e, successivamente un giovane Han Solo con l’aiuto del suo copilota Chewbacca e della affascinante Sana Starros. Tuttavia, il creatore del dispositivo, il misterioso Fyzen Gor, non è interessato a spartire la sua creazione, e sarà in grado di covare vendetta per anni…

ORA. Sono passati dieci anni da quando l’eroe ribelle Han Solo ha incontrato per l’ultima volta Fyzen Gor. Dopo aver sconfitto l’Impero e aver messo su famiglia con la Principessa Leia, Han non rivolgeva i suoi pensieri all’inventore pazzo da tempo. Ma quando Lando busserà alla porta dei Solo in mezzo alla notte, è perché sta fuggendo dagli assassini di Fyzen. E senza l’aiuto di Han, Lando e tutti gli abitanti di Cloud City, e forse anche della Galassia, sono in pericolo. Con l’aiuto di un giovane pilota, una bravissima hacker Ewok, la “nuova” fiamma di Lando, Kaasha, una twi’lek che potrebbe essere la donna della sua vita, e ovviamente Chewbacca, le due canaglie più famose della Nuova Repubblica tornano insieme per un viaggio attraverso le stelle, e il loro passato!

peekpa Last ShotLast Shot – Cosa mi è piaciuto

Una minaccia diversa

Last Shot ha sicuramente un sapore diverso perché non siamo di fronte al classico conflitto Impero-Ribelli (o Primo Ordine-Resistenza che dir si voglia), ma sfruttando sapientemente sia un validissimo antagonista, che i periodi temporali in cui la vicenda è ambientata, risulta davvero gradevole e, allo stesso tempo, in grado di catturare il lettore curioso – soprattutto per come vengono dosate le informazioni su questo misterioso trasmettitore e su Fyzen Gor. Alcune scene sono quasi da horror, ma è sicuramente un merito del romanzo quello di introdurre qualcosa di diverso, pazzo, e quasi affascinante.

Fyzen Gor e il Phylanx Redux Transmitter

Fyzen Gor è un “medico” utapauano che, dopo la morte del suo migliore amico e compagni di studi, in un incidente dopo essere stato rapito da una banda di Gangster, diventa ossessionato dalla possibilità di creare cyborg, fondendo parti organiche a droidi (in maniera speculare all’utilizzare parti robotiche su “organici”). Il trasmettitore Phylanx è proprio l’unico droide sopravvissuto all’incidente, a cui Gor ha attaccato gli arti del suo defunto amico, e reso poi un’arma in grado di trasmettere un impulso che avrebbe trasformato tutti i droidi della Galassia in macchine assassine.

Gor, diciamo, è la versione starwarsiana del dottor Frankenstein, intento a creare un armata di cyborg: droidi con aggiunte parti organiche (meravigliosi gli ibridi wookie!)

[collapse]

Tuttavia, il transmettitore Phylanx Redux è – in fondo – il MacGuffin della vicenda, il cui vero scopo è presentarci (nel presente!) Han e Lando: il primo come padre e marito insicuro, alle prese con un ruolo che non sa come coprire, e il secondo invece con Kaasha e quello che vuole essere nella vita – una canaglia, un eroe Ribelle o un oculato amministratore.

Un libro “per adulti”

Last Shot mi ha sorpreso fin dalle sue prime pagine: “ma davvero gli hanno lasciato scrivere una cosa del genere?”. Il libro è esplicito, ha qualche parola più volgare (ad esempio il frequente uso di culo – tipo in “ti ho salvato il culo”), non lesina su riferimenti sessuali per quanto riguarda soprattutto Lando (la scena della sua vestizione, da giovane, per andare ad una festa, l’ho dovuta leggere due volte perché non ci credevo). Per quanto possa fare una strana impressione iniziale, devo dire che anche questo elemento dà quella freschezza di cui parlavo prima e, probabilmente, anche un po’ di “naturalezza” in più.

last shot kaashaNon mancano comunque aspetti adulti meno superficiali: soprattutto sulle tematiche. Oltre a quelle già citate nel punto precedente, è da mettere un attimo sotto i riflettori il personaggio di L3-37. La vedremo in Solo fra una settimana ma già qui scopriamo come sia un droide che si sente destinato – o programmato – a mettere in luce i diritti sociali della “popolazione droide” della Galassia. Insomma, una nota allegorica e politica da non prendere sotto gamba.

Stile di scrittura

Niente da obiettare a Older, che gestisce splendidamente un cast molto ampio (con elementi migliori – l’ewok Peekpa – e un po’ peggiori come Taka) e una narrazione molto scorrevole (anche se dopo la metà c’è un attimo di calo di ritmo). Sinceramente mi sarebbe piaciuto molto leggere la trilogia di Aftermath scritta da Older.

Last Shot – Cosa non mi è piaciuto

Sana Starros e alcuni flashback

La parte più debole del romanzo sono probabilmente i flashback con Sana Starros e un giovane Han: i due funzionano fino ad un certo punto, ma è quasi tutto dovuto allo charme di Han e non invece alla caratterizzazione di Sana, decisamente piatta. Sembra quasi che sia stata inserita solo per fare da collante col Canon, e non per una sua reale utilità.

taka last shotLast Shot – Commento finale

Last Shot è un romanzo molto solido, ben scritto. La trama, pur non essendo niente di innovativo o complesso, presenta una certa freschezza rispetto alle classiche dinamiche Impero/Ribelli, grazie ad un antagonista carismatico e ad una minaccia molto reale e – per quanto riguarda Star Wars – innovativa, con alcuni momenti al limite tra l’affascinante e l’horror. Il pretesto della trama viene in realtà intelligentemente sfruttato da Older per sviluppare i due protagonisti, Han e Lando, in momenti critici della loro vita, e introdurre anche alcuni validi comprimari. L’avventura si arena un po’ verso la metà del romanzo e il personaggio di Sana Solo non è poi così ben sfruttato; tuttavia questi difetti vengono abilmente compensati sia dalle informazioni che otteniamo sulla vita di Han e Leia (e il piccolo Ben) nella Nuova Repubblica, sia da alcuni riferimenti al nuovo spin-off Solo: A Star Wars Story.

E voi, cosa ne pensate? Siete curiosi di questo romanzo? Fatecelo sapere nei commenti e, se lo avete letto, date il vostro voto nel box sottostante!

Good

  • Una minaccia diversa
  • Un libro per adulti
  • Stile di scrittura

Bad

  • Sana Starros

Summary

Last Shot è un romanzo molto solido, ben scritto. La trama, pur non essendo niente di innovativo o complesso, presenta una certa freschezza rispetto alle classiche dinamiche Impero/Ribelli, grazie ad un antagonista carismatico e ad una minaccia molto reale e - per quanto riguarda Star Wars - innovativa, con alcuni momenti al limite tra l'affascinante e l'horror. Il pretesto della trama viene in realtà intelligentemente sfruttato da Older per sviluppare i due protagonisti, Han e Lando, in momenti critici della loro vita, e introdurre anche alcuni validi comprimari. L'avventura si arena un po' verso la metà del romanzo e il personaggio di Sana Solo non è poi così ben sfruttato; tuttavia questi difetti vengono abilmente compensati sia dalle informazioni che otteniamo sulla vita di Han e Leia (e il piccolo Ben) nella Nuova Repubblica, sia da alcuni riferimenti al nuovo spin-off Solo: A Star Wars Story.
8

Buono

Storia - 8
Scrittura - 8.5
Sensazioni - 7.5
Dopo una laurea al Politecnico di Milano, adesso studio Bionics Engineering presso la Scuola Sant'Anna di Pisa. Sono un grandissimo fan di Star Wars sin da quando ero piccolo. Dal febbraio 2015 ho lanciato Star Wars Libri & Comics, un progetto nato per condividere la mia passione per l'universo cartaceo della Galassia lontana lontana che tanto amiamo: voglio diventare una parte attiva del fandom italiano e un punto di riferimento per quanto riguarda i libri e i fumetti.

Rispondi

Lost Password

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: