Star Wars: Le Guerre dei Cloni (Panini Comics)

Comics Legends
9.3

Fantastico

  • Titolo inglese/italiano: Star Wars Le guerre dei cloni
  • Data di uscita: dal 2006
  • Autori: John Ostrander e Jan Duursema e Dan Parsons
  • Edito da: Panini Comics
  • Edizioni: 100% Panini Comics, Omnibus, collana Star Wars Legends Gazzetta.
  • Prezzo: 10-50€

Acquistate il primo Omnibus: La Repubblica va alla guerra

Consiglio alla lettura

Il consiglio è di recuperare i tre volumi omnibus in modo da recuerare facilmente ogni storia e inoltre gli omnibus sono il formato più comodo per la lettura.

Se siete a digiuno con il Legends questi tre omnibus sono senza dubbio il miglior modo per iniziare ad esplorare questo vasto universo sia per la presenza di personaggi legati ai film, sia per l’importanza degli eventi e dei personaggi secondari che faranno la loro comparsa in altre opere.

Sinossi

La storia è ambientata tra episodio 2 ed episodio 3, con la battaglia di Geonosis sono iniziate le guerre dei cloni,  i Separatista e  la Repubblica si sfidano in campo aperto con i loro eserciti, che vedono contrapposte file interminabili di droidi da battaglia contro eserciti di cloni guidati dai loro comandanti Jedi.

Entrambi gli schieramenti vogliono guadagnare un vantaggio sui loro avversari, i Jedi cercano di ottenere delle informazioni sulle prossime mosse dei Separatisti tramite lo Jedi Quinlan Vos e la sua rete di spie, mentre i Separatisti cercano di Sferrare un attacco decisivo verso gli impianti di clonazione di Kamino per impedire nuovi battaglioni per l’esercito della Repubblica.

Questa è l’inizio della storia che ci accompagnerà fino all’ordine 66.

Acquistate il secondo Omnibus: Nemici da ogni lato

Cosa mi è piaciuto?

Merita innanzitutto di essere apprezzata la cura e l’attenzione ai dettagli della storia e dei disegni, ad esempio si può notare il punto preciso in cui i cloni cambiano e dalla prima passiamo alla seconda fase, con un notevole cambio estetico nell’armatura e vedere dettagli del genere fa sempre un piacere immenso.

I disegni sono per lo più eccellenti e rendono la lettura gradevole, anche se il vero punto di forza è la trama, che ci permette di esplorare a fondo le vicende della guerra dei cloni e regalano archi narrativi veramente memorabili, fra i tanti quello della guerra di Jabiim è uno degli archi più belli che troverete in un’opera di Star Wars e vi permetterà di assaporare la crudezza della guerra.

Il vero protagonista della serie è Quinlan Vos, un personaggio ben caratterizzato che imparerete presto ad amare, ma non mancheranno archi narrativi che avranno come protagonisti personaggi ben noti come Anakin e Obi Wan Kenobi, e anche storie che avranno come protagonisti Jedi meno esplorati come Mace Windu, Joda e Aayla Secura.

Anche gli antagonisti della serie sono molto carismatici, oltre ai classici Conte Dooku e Generale Grievous, troveremo anche antagonisti nuovi come Asaji Ventres, Aurra Sing e Durge; verranno tutti esplorati nel corso degli archi narrativi e risulteranno essere personaggi molto interessanti che riescono a calcare bene la scena.

Una delle cose che mi è piaciuta di più è stato esplorare il rapporto fra i Padawan jedi, in particolare i loro affetti, cosa che permette bene di spiegare perché il consiglio Jedi non ha impedito il rapporto di Anakin e Padme.

Altro punto di forza è il dubbio che si insinua in molti Jedi che la Repubblica abbia perso la retta via e che forse i Separatisti stanno combattendo dalla parte giusta della guerra, questa costante insinuazione esalta magnificamente le macchinazioni di Palpatine, artefice del destino della Galassia.

Acquistate il terzo Omnibus: La caduta della Repubblica

Cosa non mi è piaciuto?

La qualità dei disegni nell’arco del Generale Grievous cala drasticamente, ed è un vero peccato perché quell’arco narrativo in particolare meritava, ma quei disegni non gli rendono giustizia e sono una distrazione da quella trama che sarebbe stata altrimenti cruda.

Avrei preferito qualche storia su Anakin e Obi Wan più sostanziosa, che magari approfondisse il loro rapporto, ma purtroppo quel tema viene toccato solo superficialmente, però almeno le storie che li coinvolgono sono belle e ben strutturate

Conclusioni

Questi tre Omnibus sono un must have per ogni persona che ama Star Wars, storia avvincente, ottimi disegni e splendidi protagonisti dei vari archi narrativi, si può chiedere veramente poco di più da una serie a fumetti di questo calibro.

Voi cosa ne pensate? Fateci sapere la vostra opinione con un bel commento e dando il vostro voto nel box sottostante!

Good

  • La cura e l'attenzione ai dettagli della storia e dei disegni
  • I disegni sono per lo più eccellenti e rendono la lettura gradevole, anche se il vero punto di forza è la trama
  • Diversi personaggi co-protagonisti che sono decisamente interessanti e altrettanto validi antagonisti

Bad

  • La qualità dei disegni nell'arco del Generale Grievous cala drasticamente
  • Avrei preferito qualche storia su Anakin e Obi Wan più sostanziosa,
9.3

Fantastico

Storia - 9
Disegni - 9
Edizione - 10
Sensazioni - 9

Sono uno studente di giurisprudenza di Tor vergata e fan di Star Wars da sempre. Ho iniziato da un anno circa ad avventurarmi nella galassia cartacea di Star Wars e senza l’aiuto di Giorgio avrei avuto notevoli problemi ad orientarmi.
Ora è giunto il momento di contraccambiare il favore e spero di aiutare voi lettori ad esplorare questa galassia lontana lontana che racchiude moltissime opere stupende e momenti epici.

Rispondi

Lost Password

Sign Up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: