Most Wanted (Disney-Lucasfilm Press)

Libri Nuovo Canone
7.3

Discreto

In concomitanza con l’arrivo nelle sale cinematografiche statunitensi dello spin-off Solo: A Star Wars Story, la Disney-Lucasfilm ha portato nelle librerie il romanzo young-adult intitolato Most Wanted.
Ambientato presumibilmente un anno prima dell’inizio della pellicola, risulta ambientato su Corellia e narra di come Han e Qi’ra abbiano vissuto un’incredibile avventura che ha permesso di intrecciare i loro destini mentre si trovano tra le fila dei White Worms e di Lady Proxima.
Non essendo un romanzo adult, l’Inglese utilizzato è tutto sommato semplice e senza termini particolarmente ostici, fattore che potrebbe rappresentare un prodotto affrontabile anche dai meno avvezzi alla lettura in lingua originale.

Solo A Star Wars Story Most Wanted romanzo

  • Titolo: Star Wars: Most Wanted
  • Data di uscita: 25 maggio 2018
  • Autore: Rae Carson
  • Edito da: Disney-Lucasfilm Press
  • Edizione: Copertina rigida, 348 pagine
  • Prezzo: 13,54 EUR (Acquista QUI)

Sinossi

Diversi mesi prima del suo arruolamento nella Marina Imperiale, Han è un semplice ragazzo di Corellia arruolato tra le fila della gang conosciuta come White Worms e guidata dalla spietata Lady Proxima.
La vita sul mondo cantieristico non è affatto facile per i cosiddetti topi di strada come lui, al punto che la sopravvivenza è una questione prettamente quotidiana. Grazie alla propria sfacciataggine e fortuna, il ragazzo riesce a farsi diversi alleati tra i cunicoli e le varie fogne dei bassifondi della città, risultando assieme a Qi’ra, Rebolt e al rodiano Tsuulo uno dei candidati per il futuro ruolo di preminenza tra i White Worms. Tale incarico conferirebbe a uno dei quattro una razione giornaliera più consistente e la possibilità di comandare su altri topi di strada.
I due elementi più promettenti, Han e Qi’ra, vengono convocati da Lady Proxima per vedersi assegnato un incarico che andrà portato a termine all’insaputa dell’altro.

Spoiler sulla vicenda

Mentre Qi’ra viene vestita di tutto punto e spedita fuori Coronet City in uno degli alberghi più lussuosi del pianeta, Han viene indirizzato nella fonderia di uno dei complessi industriali maggiori dell’intero pianeta.
La ragazza, per conto della leader dei White Worms, è stata istruita per fare la propria offerta a una misteriosa asta alla quale partecipano anche il Sindacato Kaldana e i Droidi Gotra.
L’offerta proposta dai Worms è un vero e proprio insulto nei confronti del venditore e l’asta risulta vinta dall’organizzazione terroristica composta da soli droidi; non accettando la possibilità di vedersi sfuggire il misterioso oggetto al centro dell’attenzione, la rappresentante Kaldana inizia ad aprire il fuoco e Qi’ra riesce a fuggire per il rotto della cuffia, scappando nelle fogne per fare rientro alla base della sua gang.
Nel contempo Han, che si trova nel luogo dello scambio ove verrà consegnato l’oggetto al rappresentate dell’organizzazione criminale vincitrice della gara, si trova anch’egli in mezzo a uno scontro a fuoco tra i vari presenti a causa della situazione precipitata nell’hotel a diversi chilometri di distanza.

Proprio a lui Tool, un droide conoscente di vecchia data del futuro contrabbandiere e rivelatosi emissario dei Droidi Gotra, decide di affidare il piccolo cubo dati, del valore di oltre un miliardo di crediti.
Allontanandosi dal luogo della sparatoria, Han si ricongiunge a Qi’ra nelle fogne, dove scoprono di essere stati manipolati da Lady Proxima, risultando quindi asssolutamente sacrificabili agli occhi di lei.
Non ci vuole molto ai due topi do strada per capire di avere alle calcagna gli scagnozzi della loro propria gang e i vari sindacati interessati al cubo. A loro si aggiunge Tsuulo, un Rodiano che -in nome dell’amicizia che lo lega agli altri- decide di dare una mano a consegnare il cubo ai legittimi vincitori dell’asta, onde disinnescare una situazione potenzialmente esplosiva.
Inseguiti attraverso le fogne da Rebolt, l’addestratore dei mastini corelliani, il trio riesce a rubare al fratello di Tsuulo uno speeder da gara e corrono tra le strade del pianeta fino al rifugio segreto di Qi’ra situato in prossimità del Silo, un luogo infernale era stata costretta a vivere da piccola.

Non sapendo bene a cosa serva il cubo, i protagonisti optano per tornare sui propri passi. Nella fonderia sperano di riattivare Tool per ricevere informazioni su come agire e disfarsi dell’artefatto causa di tanti guai.
Grazie alle abilità informatiche di Tsuulo, il droide Tool viene riattivato e informa i ragazzi che il cubo è stato creato dall’Ingegnere, una misteriosa figura disertrice imperiale che ha creato una sorta di scudo deflettore mobile e non ancorato a una specifica nave spaziale.
Decisi a riportare i piani contenuti nel piccolo oggetto alla proprietaria, Han, Qi’ra e Tsuulo vengono bloccati da degli stormtrooper appena usciti dalla fonderia. Datisi ormai per spacciati, i protagonisti scoprono che i soldati sono stati inviati dall’Ingegnere in persona, per avvisarli che fornirà loro riparo e soccorso solo in cambio di un favore.
La donna, di cui non si conosce l’identità, chiede infatti che un suo bene di notevole rilevanza venga trafugato dalla custodia imperiale e riportato a lei.

Ricevuti gli adeguati mezzi dalla scienziata e disertrice, i tre si infiltrano in una struttura di massima sicurezza e scoprono che il bene è in realtà un essere vivente: un Wookiee di nome Kirroo, pilota fidato dell’Ingegnere.
Con il nuovo compagno, al quartetto viene permesso di salire a bordo della Red Nimbus, nave personale della disertrice imperiale orbitante attorno a Corellia.
Il cubo dati viene riconsegnato alla legittima proprietaria e decidono di indire una nuova asta, organizzata nei termini, luoghi e sicurezza dai White Worms. Lady Proxima accetta in cambio di una percentuale della vendita dell’artefatto, garantendo a Han, Qi’ra e Tsuulo un rientro nelle fila della gang senza ritorsioni nei loro confronti.

In questa seconda asta però i vincitori risultano i criminali del Sindacato Kaldana, i quali giungono presso la Red Nimbus per ricevere il cubo e riportare sulla superficie del pianeta i tre White Worms. Notate le capacità diplomatiche della ragazza, l’ingegnere le propone una vita tra le stelle… ma Qi’ra rinucia, a causa del fatto che si sentirebbe trattata come solo uno strumento dall’utilità soggetta a scadenza.
La creatrice dello scudo deflettore mobile avvisa Qi’ra che, una volta terminato lo scambio, probabilmente tutti e tre verranno uccisi.
I malviventi non si fanno attendere e, durante la fuga, Tsuulo viene ucciso dal fuoco dei blaster Kaldana poco prima di entrare in un guscio di salvataggio assieme ai suoi due amici umani.
Una volta nell’alta atmosfera il guscio rischia di venire abbattuto dalle armi della nave dei criminali, ma la Red Nimbus intercetta e distrugge il velivolo, mettendo fine alla storia del Sindacato Kaldana e permettendo un rientro sicuro di Han e Qi’ra sulla superficie del pianeta.
Tuttavia i ragazzi si rendono conto che non è stato un atto di pietà quello dell’Ingegnere: i Drodi Gotra (interessati sin dall’inizio alla distruzione del cubo coi progetti) avevano rilanciato poco prima per ottenere l’annientamento appunto dell’oggetto e del sindacato criminale.

Tornati al rifugio dei White Worms, i protagonisti vengono accolti con tutto il rispetto da Lady Proxima, la quale promuove Qi’ra e, finalmente, Han (raccogliendo il coraggio e realizzati i sentimenti che prova per la giovane donna), chiede lei la possibilità di uscire insieme una volta.

[collapse]
Han Solo Qi'ra

Han e Qi’ra durante la fuga dal pianeta natio.

Cosa mi è piaciuto

Il personaggio di Qi’ra
Il libro risulta equamente ripartito tra Han e Qi’ra, però chi ne guadagna maggiormente è senza dubbio alcuno la ragazza. Ben riuscita risulta la contrapposizione col futuro contrabbandiere più famoso della galassia nel corso di tutta la vicissitudine.
Se da un lato Han è un improvvisatore che conta parecchio sulla fortuna, Qi’ra è una stratega e una diplomatica nata, più volte nel corso dell’avventura infatti riesce a cavare i compagni da situazioni complicate grazie alla sua oratoria e alla capacità di prevedere tutti i possibili sviluppi di un piano da mettere in pratica.
Questa caratterizzazione non fa altro che sottolineare quanto detto da Beckett nel finale di Solo, ovvero che la ragazza è una sopravvissuta, disposta non a vincere ma “rimanere in gioco il più a lungo possibile”.
Per di più le riflessioni più intime e sentite appartengono a lei, fattore che permette al lettore di empatizzare con il personaggio, soprattutto mentre ci si trova a leggere le ambizioni di lei per una vita e un’esistenza migliore; ne è un esempio perfetto quando si trova a vestire degli abiti eleganti per l’asta a cui partecipa nella prima parte della vicenda, oppure quando presenta il proprio umile rifugio segreto ai suoi nuovi compagni di ventura.

Giovane Han
Il futuro contrabbandiere che conosciamo nel libro è giustamente molto simile a quello “acerbo” conosciuto al cinema, ovvero sì scaltro e abituato a non farsi mettere i piedi in testa da nessuno, ma ancora soggetto a qualche errore di valutazione che finisce col mettere in pericolo lui e le persone che gli stanno intorno.
I tratti caratteristici della sfacciataggine e la tendenza ad affidarsi alla fortuna sono, come sostenuto precedentemente, già ben radicati all’interno del giovane. E proprio tali elementi -d’altro canto- gli permette di crearsi nuovi improbabili alleati tra i bassifondi di Corellia, indispensabile per aumentare le proprie chance di sopravvivenza in dei luoghi sempre più in mano alle varie organizzazioni che prosperano sotto gli occhi dell’Impero.

Indizi sul passato di Han

Spoiler minore

Mentre si apre a Qi’ra per la prima volta, Han racconta alla ragazza la medesima storia che nella pellicola si ritrova a narrare a Lando, ovvero quella di essere figlio di un operaio addetto alla costruzione di navi spaziali. Questa è appunto la seconda volta che sentiamo raccontata per bocca del personaggio tale versione e, sebbene le righe del libro siano volutamente sibilline e non chiare, Han potrebbe dunque aver mentito al reclutatore imperiale al quale si rivolge all’inizio del film arrivato nei cinema lo scorso maggio.

[collapse]
Qi'ra Forces of Destiny

Qi’ra così come rappresentata nell’episodio Triplecross della serie animata Forces of Destiny.

Avventura “in piccolo”
La particolarità di questa pubblicazione è quella di essere su scala ridotta, ovvero sempre focalizzata sui due personaggi principali, i quali si muovono interamente entro i confini di Coronet City (eccezion fatta per il finale).
Lontano dall’ampio respiro e dalla varietà di pianeti e specie che solitamente caratterizzano un prodotto cartaceo Star Wars, Most Wanted si propone -e mantiene la promessa- di raccontare la vita difficile di due topi di strada che devono fare i conti con una faccenda ben più grande di loro.
Nel corso dell’intero racconto viene inoltre ben delineato il grigiume e il livello pressoché totale di industrializzazione di Corellia, consegnando al lettore una sensazione di claustrofobia visto che la maggior parte della storia si svolge in luoghi chiusi come rifugi d’emergenza, sotterranei e cunicoli fognari.

Cosa non mi è piaciuto

Scarsezza di collegamenti
Un elemento che risalta particolarmente nel corso della lettura è la natura “stand alone” dell’opera, ovvero che risulta quasi isolata all’interno dell’universo espanso composto da tutti gli altri prodotti canonici.
Sebbene, come detto sopra, il focus dell’avventura sia su due ragazzi comuni costretti a lottare per la sopravvivenza, non avrebbe guastato qualche riferimento allo stato della galassia pochi anni dopo quanto visto ne La Vendetta dei Sith. Unica eccezione a quanto detto risultano i riferimenti ai vari sindacati criminali attivi durante quel periodo storico.
L’assenza maggiormente evidente risulta quella dei celebri dadi dorati, visti negli ultimi mesi ne Gli Ultimi Jedi e nel più recente Solo, indubbiamente la loro acquisizione verrà trattata in un altro prodotto, come magari un fumetto.

Lady Proxima Solo

Lady Proxima, leader indiscussa dei White Worms.

Commento finale

Uscito in concomitanza con il secondo spin-off, Most Wanted racconta come la storia di Han e Qi’ra abbia avuto inizio e di come sia la loro vita prima di riuscire ad abbandonare il grigio e industriale mondo di Corellia.
L’oppressione imperiale ha un’importanza secondaria, mentre la scena viene completamente dominata dalla sfera criminale, lasciata libera di infettare praticamente tutti i bassifondi del pianeta, in lungo e in largo, rendendo difficile la sopravvivenza degli onesti e dei topi di strada.
L’avventura scritta da Rae Carson risulta in fin dei conti un onesto romanzo di fuga e inseguimento, scritto in un Inglese affrontabile comunque anche dai lettori non esperti grazie alla semplice terminologia adottata.

Good

  • Storia buona, sebbene nulla di trascendentale
  • Il personaggio di Qi'ra

Bad

  • Pochi collegamenti con gli altri romanzi

Summary

Uscito in concomitanza con il secondo spin-off, Most Wanted racconta come la storia di Han e Qi'ra abbia avuto inizio e di come sia la loro vita prima di riuscire ad abbandonare il grigio e industriale mondo di Corellia. L'oppressione imperiale ha un'importanza secondaria, mentre la scena viene completamente dominata dalla sfera criminale, lasciata libera di infettare praticamente tutti i bassifondi del pianeta, in lungo e in largo, rendendo difficile la sopravvivenza degli onesti e dei topi di strada. L'avventura scritta da Rae Carson risulta in fin dei conti un onesto romanzo di fuga e inseguimento, scritto in un Inglese affrontabile comunque anche dai lettori non esperti grazie alla semplice terminologia adottata.
7.3

Discreto

Storia - 7.5
Scrittura - 7.5
Sensazioni - 7
Nato ad Udine nel 1993, sono uno studente di Analisi e Gestione dell’Ambiente presso l’Università di Bologna. La passione per Star Wars inizia a manifestarsi all’età di otto anni e da allora non mi ha mai abbandonato. Patito degli anni’80 e della cultura pop dell’epoca; amante della musica in generale, dal thrash metal alla synthwave moderna. Collaboro con Star Wars Libri e Comics al fine di entrare in contatto con altri fan ed eventualmente orientare coloro i quali volessero muovere i primi passi all’interno del mondo cartaceo della saga.

Rispondi

Lost Password

Sign Up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: