Acquistate Revan su Amazon!

Star Wars – The Old Republic: Revan

Legends Libri
7.9

Discreto

Primo della serie di romanzi tie-in The Old Republic (anche se terzo per ordine di uscita), ambientata all’incirca quattromila anni prima degli eventi narrati dalla Trilogia Originale, The Old Republic: Revan, che può essere sostanzialmente diviso in due parti, si colloca per metà dopo la fine di Star Wars: Knights of the Old Republic, e per l’altra dopo la fine del suo sequel.

  • Titolo: The Old Republic: Revan
  • Data di uscita USA: 15/11/11
  • Data di uscita italiana: 30/06/12
  • Autore: Drew Karpyshin
  • Edito da: Del Rey-Multiplayer Edizioni
  • Edizione: 360pp, copertina flessibile
  • Prezzo: Non disponibile

L’autore

Drew Karpyshyn è considerato uno tra gli autori di maggiore importanza all’interno di Star Wars. Ha svolto un ruolo di spicco nella scrittura della sceneggiatura di Knights of the Old Republic, e del suo secondo sequel, The Old Republic; ha poi scritto, oltre a Revan, anche un altro romanzo tie-in, Sterminio, ed è inoltre autore della trilogia di Darth Bane, con cui si chiude l’era della Vecchia Repubblica.

Al di fuori dell’universo della galassia lontana lontana, ha partecipato alla creazione di Mass Effect, e del suo seguito, e ne ha scritto una trilogia tie-in.

Sommario editoriale

C’è qualcosa là fuori: una macchina del male sta piombando sulla Repubblica per schiacciarla… solo un Jedi solitario, emarginato e oltraggiato, è in grado di fermarla…

Revan: eroe, traditore, conquistatore, salvatore. Un Jedi che ha lasciato Coruscant per sconfiggere i Mandaloriani ed è tornato come seguace del Lato Oscuro, deciso a distruggere la Repubblica. Il Consiglio Jedi gli ha restituito la vita ma il prezzo della redenzione è stato alto: i suoi ricordi sono stati cancellati, gli sono rimasti solo incubi – e una paura profonda e costante…

Cos’è accaduto esattamente oltre l’Anello Esterno? Revan non riesce a ricordare, eppure non può dimenticare del tutto. Per qualche ragione si è imbattuto in un terribile segreto che minaccia l’esistenza stessa della Repubblica. Non avendo idea di cosa sia o di come fermarlo, Revan potrebbe anche fallire, perché non ha mai affrontato un nemico tanto potente e diabolico, ma solo la morte potrà impedirgli di tentare…

Trama

Spoiler

Il romanzo inizia circa due anni dopo gli eventi narrati da Star Wars: Knights of the Old Republic, con Revan che vive, insieme a sua moglie Bastila Shan, su Coruscant. Perseguitato dai ricordi del suo passato Sith, e di un misterioso pianeta in tempesta, il protagonista si mette in contatto con Canderous Ordo, suo vecchio amico, per provare a recuperare la sua memoria. Canderous gli svela che un gruppo di mandaloriani è alla ricerca della Maschera di Mandalore, che fu nascosta dallo stesso protagonista diversi anni prima. Prima di partire, si scopre che Bastila è in incita, e malgrado le sue proteste, Revan la convince a restare su Coruscant.

La narrazione si sposta poi sul pianeta Dromund Kaas, sconosciuto alla Repubblica, capitale del rinato Impero Sith. Qui, troviamo il Sith Lord Scourge alle prese con i giochi politici del Consiglio Oscuro; guadagnatosi la fiducia di Darth Nyriss, una dei membri, gli viene rivelata l’esistenza di un piano per rovesciare l’Imperatore, ritenuto da lei un pazzo. Nyriss lo porta quindi su Nathema, pianeta natale di Lord Vitiate (l’imperatore), luogo in cui vige una totale assenza della forza; si scopre infatti che, un migliaio di anni prima, Vitiate aveva sacrificato tutte le forme viventi sul pianeta, ottenendo l’immortalità. Nyriss teme il piano dell’imperatore di invadere la repubblica, rischiando così la stabilità imperiale, e la sopravvivenza delle specie Sith.

Nel frattempo Revan, dopo aver localizzato la Maschera di Mandalore, riscopre l’esistenza di Nathema grazie ad una registrazione da lui precedentemente lasciata. Arrivato sul pianeta, la sua nave viene abbattuta e lui viene catturato da Scourge e Nyriss, mentre il suo droide T3-M4, inizia le riparazioni per tornare nello spazio della Repubblica.

La narrazione salta quindi a quattro anni dopo, in seguito agli eventi che portarono alla fine delle Guerre Oscure, narrate in Star Wars: Knights of the Old Republic 2. Meetra Surik arriva a casa di Bastila Shan, e si mette alla ricerca di Revan. Arrivata su Nathema, scopre l’esistenza di Dromund Kass, e vi si dirige. Qui, si finge una mercenaria per contattare Scourge che, nel frattempo, ha capito che l’Imperatore è un pericolo per i Sith, e va fermato, ma non come pensa Nyriss.

I due rivelano l’esistenza di una congiura all’imperatore, il quale decide di eliminare l’intero consiglio oscuro, tramite le sue guardie personali. Nel caos seguente, Scourge libera Revan, il quale protegge i due personaggi dall’attacco di Darth Nyriss, rivoltandole contro un fulmine di forza, che la uccide. Poco prima, Meetra aveva restituito a Revan la sua maschera risalente alle guerre mandaloriane. Egli in questo modo riacquista la memoria, e scopre di aver già incontrato l’imperatore, che lo aveva corrotto, e spedito indietro ad attaccare la Repubblica, con lo scopo di indebolirla in previsione di un’offensiva da parte dell’Impero.

Il trio va perciò incontro all’imperatore, con l’intenzione di attaccarlo e ucciderlo, ma Scourge durante il combattimento ha una visione: capisce che sarà un altro jedi ad uccidere Vitiate, e quindi tradisce i due amici, uccidendo Meetra Surik. L’imperatore lo ricompensa con l’immortalità, mentre Revan, tenuto prigioniero, agisce sulla mente dell’imperatore, ritardando il suo attacco contro la Repubblica di tre secoli.

In questo modo, egli garantisce a sua moglie, e a suo figlio Vaner, la possibilità di condurre una vita in pace, riuscendo quindi nel suo intento. 

[collapse]
 

Cosa mi è piaciuto?

Darth Scourge: protagonista del romanzo (assieme a Revan), rappresenta la controparte Sith principale della vicenda, nonostante sia praticamente “uno dei buoni”. Ho trovato decisamente interessante la sua caratterizzazione: dalla sua difficoltà nel combattere contro i droidi, derivata dal suo stile di combattimento che sfrutta le emozioni del nemico, alla sua intelligenza. Intelligenza dimostrata sia nel capire gli inganni che gli vengono posti davanti, sia nel trovare un modo di sopravvivere, per poi contribuire alla caduta dell’Imperatore narrata in Star Wars: The Old Republic.

Dromund Kaas: la capitale del rinato Impero Sith è descritta come un pianeta tetro, perennemente in tempesta a causa degli esperimenti di Lord Vitiate. Una delle cose che più ho trovato interessanti dell’opera di Karpyshyn è la dovizia di particolari dati sui Sith, la loro gerarchia, e i loro pianeti.

Da qui iniziano altri spoiler di conseguenza, a chi non ha letto il romanzo, consiglio di saltare al commento finale.

Revanil personaggio che da il titolo al romanzo non poteva non essere incluso in ciò che ho amato di questo libro. Dai suoi sogni tormentati, nella prima parte della narrazione, ai suoi dialoghi, al modo in cui annienta Darth Nyriss in pochi attimi, fino alla sua forza nell’influenzare la mente dell’imperatore, nonostante la sua sconfitta. Tuttavia, e qui il tuttavia è d’obbligo, trovo la sua quasi-fine non solo affrettata, ma anche decisamente malinconica, per un personaggio che è probabilmente tra i preferiti di tutti i fan dell’Universo Espanso.

Cosa non mi è piaciuto?

Bastila Shan: uno dei protagonisti di Star Wars: Knights of the Old Republic è qui ridotto a personaggio totalmente secondario. Vero è che, diventando moglie e madre, l’azione per un personaggio del genere è comprensibile che diminuisca, però è comunque un peccato.

Meetra Surik: protagonista del sequel del sopracitato gioco, è totalmente assente nella prima parte della narrazione, mentre svolge un ruolo fondamentale nella seconda parte, che è ambientata dopo Star Wars: Knights of the Old Republic 2 . Tuttavia, subisce una fine piuttosto affrettata e ingiusta, a mio parere, per essere il personaggio che sconfigge Darth Nihilus.

La scrittura: credo che Drew Karpyshin sia uno dei romanzieri di più talento, che si siano cimentati nell’universo di Star Wars. Tuttavia trovo che, soprattutto nella scrittura della seconda parte del romanzo, abbia troppo ridotto, e ravvicinato, il succedersi degli eventi, dando la sensazione di una mancanza di completezza, e lasciando l’amaro in bocca dopo la lettura delle fasi finali.

Commento finale

Per concludere, ho molto apprezzato il libro, soprattutto per la sua capacità di introdurre il lettore nell’universo narrativo della Old Republic (nonostante le mille domande che ci si potrebbe fare, nel caso in cui non si abbia giocato a Star Wars: KotOR), di spiegare l’assenza di Revan nel secondo videogioco, di dare un finale alla storia di Meetra Surik, e di collegare gli eventi dei primi due videogiochi, al terzo, per quanto riguarda i personaggi di Revan e Scourge.

Good

  • Storia interessante
  • riesce a collegare tra loro i 3 giochi sulla Old Republic
  • Ampie descrizioni dei Sith e della loro capitale
  • Viene introdotto Lord Scourge
  • rimandi alla storia precedente a KotOR, tra cui la Grande Guerra Iperspaziale

Bad

  • Finale troppo affrettato
  • alcuni personaggi subiscono una fine "immeritata"
  • lascia l'amaro in bocca a chi ha giocato KotOR

Summary

Riassumendo, un libro molto gradevole, consigliato sia a chi è già a conoscenza della storia della Old Republic, sia a chi invece ne è estraneo, dato che è il primo della serie di romanzi tie-in, e riesce ad introdurre abbastanza bene il lettore "all'universo" ambientato poco meno di 4000 anni prima della battaglia di Yavin.
7.9

Discreto

Storia - 8.5
Scrittura - 7.5
Edizione - 7.5
Sensazioni - 8
Studente di Ingegneria a Tor Vergata, sono un appassionato lettore di romanzi e fumetti (Asimov e PK nel cuore) fin da piccolo. Patito di fotografia, cinema, musica e videogiochi, amante sia di Star Trek che di Star Wars, ho anche un particolare interesse per i viaggi, e per la storia. Non contento dei miei mille hobby, ho deciso di collaborare con Star Wars Libri e Comics, per condividere la mia passione, e magari aiutare qualcuno ad orientarsi nell'immenso universo cartaceo di Guerre Stellari.

Rispondi

Lost Password

Sign Up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: