Ultimate Star Wars (DK Books)

Libri Manuali Nuovo Canone
9

Fantastico

10

User Avg

Vi avevo segnalato ormai qualche settimana fa la presenza su Amazon UK di gustosissime offerte su alcuni libri e guide di Star Wars! Ovviamente ne ho approfittato anche io e in pochi giorni mi sono visto recapitare a casa la bellissima edizione inglese dell’enciclopedia Ultimate Star Wars. Questo splendido reference book, pubblicato nell’aprile 2015, è la più completa enciclopedia dei prodotti del Canon: aggiornato fino alla prima stagione di Star Wars: Rebels e contenente anche qualche piccola info da Il Risveglio della Forza, con Ultimate Star Wars avrete in mano un unico volume comprendente personaggi, creature, luoghi, tecnologia e veicoli! Ovviamente il libro è completamente in inglese!

Ultimate Star Wars


Ultimate Star Wars offre un’ampia panoramica su tutto il materiale considerato Canon nell’universo di Star Wars. Tra personaggi, creature, luoghi, tecnologia e veicoli, ognuna delle 320 pagine della guida è pienissima di contenuto, sia fotografico che testuale, e non mancano le chicche!

Dopo la prefazione di Anthony Daniels, intereprete del droide protocollare C-3PO, e dell’autore Ryder Windham, Ultimate Star Wars si apre con la sezione dedicata a personaggi e creature che, con le sue 140 pagine (circa) occupa quasi la metà della guida. Seguono le sezioni dei luoghi (circa ottanta pagine), della tecnologia (circa 30 pagine) e dei veicoli (circa 50 pagine).

Ogni sezione è introdotta da una timeline che mostra gli eventi più salienti di film e serie TV riguardo alla sezione stessa. La timeline di Star Wars è divisa in tre macroperiodi, ognuno indicato da un colore specifico (ripreso poi in tutti gli argomenti), ovvero: “La crisi nella Repubblica” (episodi I e II), “Le Guerre dei Cloni” (episodio II, The Clone Wars ed episodio III), “L’era dell’Impero” (episodio III, Rebels ed episodi IV, V e VI).

Iniziamo a parlare della sezione personaggi: presentati in ordine di apparizione a partire da Episodio I, ogni personaggio ha indicate le sue apparizioni, la specie, il pianeta natale e l’affiliazione. In misura poi direttamente proporzionale all’importanza del personaggio, vengono narrate le sue vicende viste in film e serie tramite un sempre efficace riassunto. Da Obi-Wan Kenobi a Darth Maul, da Sio Bibble a Sebulba, per poi passare a Padmé, i Cloni, Rex, Ahsoka, politici, membri del consiglio Jedi e della Confederazione dei Sistemi Indipendenti; e poi Leia, Han, Luke, Wedge, Lobot, ma anche Ezra e l’Inquisitore. Ad ogni personaggio viene data la giusta importanza e il giusto spazio: con anche timeline specifiche per ogni personaggio, foto di studio, istanti tratti da film e puntate delle serie animate. Così come poi nelle altre sezioni, si incontrano periodicamente dei key event, ovvero delle sezioni puramente narrative riguardo a eventi chiave per lo svolgimento della saga come la Battaglia di Geonosis, la fuga dalla Morte Nera, o la redenzione di Anakin Skywalker.

La scelta dell’ordine cronologico di apparizione è però, secondo me, un po’ disorientante sotto certi aspetti: ripeto, è una mia sensazione, ma trovo sia un po’ strano avere le due paginone dedicate a Boba Fett prima della scheda del Conte Dooku o di Ventress: anche i key event, pur essendo ordinati tra di loro correttamente, potevano essere inseriti meglio tra le varie schede: la caduta al Lato Oscuro di Anakin nell’ufficio di Palpatine, ad esempio, viene messa prima della scheda del Generale Grievious e di quella di Ahsoka; allo stesso modo il salvataggio di Leia dalla Morte Nera viene prima delle schede degli stessi Luke e Leia. Un altro esempio possono essere proprio i due gemelli Skywalker le cui schede compaiono prima di quelle di Kanan o Hera (perché la loro prima apparizione cronologica è in Episodio III). Ultima piccola pecca è la qualità non sempre eccelsa di foto o frame, soprattutto negli ingrandimenti più importanti di personaggi della Trilogia Classica, che a volte sgranano un po’ troppo: è probabilmente per questo motivo che, generalmente, per le immagini più grosse, si tende a preferire in questa guida apparizioni da serie TV o dai prequel (un errore un po’ grossolano però è non aver messo foto degli interpreti originali per personaggi come Yularen o Tarkin stesso!).

Interessantissime invece le due pagine del “dietro le quinte” che chiudono la sezione con bozzetti, concept art, e foto dai set!

Ultimate Star Wars Princess LeiaLa sezione dei luoghi presenta nuovamente la stessa impostazione: una timeline e poi una sequenza ordinata per apparizione di luoghi più o meno importanti, alternati ad altri meno frequenti key event. In questa sezione ho trovato il contenuto molto più interessante rispetto a quella dei personaggi: oltre a fornire informazioni più tecniche come apparizioni, regione, settore, sistema e bioma principale, i vari paragrafi approfondiscono notevolmente, senza mai essere prolissi come in tutta Ultimate Star Wars, luoghi e ambienti della Galassia andando ad espandere le conoscenze che film e serie TV ci forniscono. Non vengono quindi raccontati i soli eventi che ivi accadono (come invece accadeva nella sezione personaggi), ma si approfondiscono usanze, curiosità e dettagli.

Anche qui l’ordine cronologico continua a dare qualche problema (ma ripeto che è una sensazione personale), come l’avere Dagobah prima della Morte Nera, ma sicuramente in misura minore della sezione precedente. Anche qui ottime le pagine del “dietro le quinte”!

Ultimate Star Wars locationsIl capitolo dedicato alla tecnologia è invece sicuramente quello più simile ad un classico “visual dictionary” con tante piccole schede in una pagina dedicate e fucili, spade laser, elmi, jetpack… L’avere a disposizione meno pagine e meno spazio porta quindi sì ad una certa compressione dei testi, ma questa distribuzione più organica porta a non subire particolarmente quella sensazione di disorientamento dei periodi temporali provata negli altri capitoli. I testi sono sempre ben fatti, espandendo le nostre conoscenze e riportando, nel caso di testi più lunghi, anche gli avvenimenti principali in cui quegli oggetti vengono coinvolti. Nuovamente ben fatta la sezione behind the scenes.

Ultimate Star Wars tecnologiaSimilmente al capitolo precedente, quello dedicato ai veicoli presenta informazioni molto tecniche e solo pochi riferimenti agli effettivi avvenimenti di film e serie TV, andando a spiegare con il giusto livello di dettaglio (non troppo né troppo poco) le specifiche e il funzionamento di astronavi e veicoli che vanno dal Podrace di Anakin alle LAAT della Repubblica, dalla Twilight al Ghost agli Imperial Star Destroyer passando ovviamente per il Millenum Falcon e tutta una serie di altri veicoli più secondari. I key event di questa sezione sono tutti relativi a battaglie spaziali come quella di Coruscant o quella di Yavin e il racconto di queste vicende è ovviamente fortemente improntato ai mezzi utilizzati! Belli ancora una volta i dietro le quinte costellati di modellini e concept art!

Ultimate Star Wars veicoli

Acquista ora Ultimate Star Wars su Amazon IT / Acquista ora Ultimate Star Wars su Amazon UK

In conclusione, Ultimate Star Wars è un prodotto di altissima qualità, ricco di informazioni su tutti gli aspetti di Star Wars in grado sia di farvi rivivere alcuni momenti da tutta la saga (comprese le serie TV come The Clone Wars e Rebels), sia di farvi approfondire le vostre conoscenze starwarsiane su luoghi, pezzi di tecnologia, astronavi e veicoli! Tutte le schede sono corredate da immagini, che siano foto o momenti dai film: capita però a volte, soprattutto con alcune immagini tratte dai film o alcune foto più vecchie della trilogia originale, che le immagini non siano di elevatissima qualità e dunque tendono a sgranare un po’. Un’altra cosa che mi sento di notare, nonostante sia comunque un pensiero mio personale, è che l’utilizzo di un ordine strettamente cronologico sia, soprattutto nella sezione dei personaggi, un po’ troppo confusionario anche per la scelta di alcune immagini: avere Boba Fett in armatura mandaloriana così come lo vediamo ne L’Impero Colpisce Ancora in mezzo alle schede di personaggi delle Guerre dei Cloni è, per me, un po’ strano.

Un altro piccolo difetto che mi sento di evidenziare è la mancanza di riferimenti espliciti al fumetto Son of Dathomir: si parla vagamente delle sue vicende senza però mai tirarlo in causa col suo nome, si mostrano personaggi che ivi vi appaiono ma additando come fonte “Other”. Mh, brutta scelta secondo me: se parli delle cose canoniche tiri in ballo tutto!

Per quanto riguarda l’edizione io non posso che consigliarvi spassionatamente l’edizione UK che trovate sullo store inglese di Amazon: il volume si presenta in un bellissimo (e anche molto più solido) cofanetto cartonato rispetto all’edizione americana (che trovate invece acquistando da Amazon Italia) che ha solo una sovracopertina morbida sopra quella cartonata. L’edizione inglese presenta inoltre due eleganti stampe di due foto dal set de L’Impero colpisce ancora.

Ultimate Star Wars extra

Come sempre vi invito a condividere, retwittare questa mia recensione, commentarla qui sul blog e su Facebook e ovviamente, quando avrete Ultimate Star Wars nelle vostre mani, a dare anche voi una valutazione del volume nell’apposito box qui sotto la recensione!

 

Good

  • Testi ricchi, ben scritti e che approfondiscono bene senza dilungarsi
  • Tantissime informazioni tra schede, immagini, key event
  • Edizione (soprattutto la UK) superlativa

Bad

  • Ordine cronologico forse un po' confusionario
  • Non condivido la scelta di alcune immagini, a volte anche sgranate

Summary

In conclusione, Ultimate Star Wars è un prodotto di altissima qualità, ricco di informazioni su tutti gli aspetti di Star Wars in grado sia di farvi rivivere alcuni momenti da tutta la saga (comprese le serie TV come The Clone Wars e Rebels), sia di farvi approfondire le vostre conoscenze starwarsiane su luoghi, pezzi di tecnologia, astronavi e veicoli! Tutte le schede sono corredate da immagini, che siano foto o momenti dai film: capita però a volte, soprattutto con alcune immagini tratte dai film o alcune foto più vecchie della trilogia originale, che le immagini non siano di elevatissima qualità e dunque tendono a sgranare un po'. Un'altra cosa che mi sento di notare, nonostante sia comunque un pensiero mio personale, è che l'utilizzo di un ordine strettamente cronologico sia, soprattutto nella sezione dei personaggi, un po' troppo confusionario anche per la scelta di alcune immagini: avere Boba Fett in armatura mandaloriana così come lo vediamo ne L'Impero Colpisce Ancora in mezzo alle schede di personaggi delle Guerre dei Cloni è, per me, un po' strano.
9

Fantastico

Contenuto - 9.5
Edizione - 9
Sensazioni - 8.5

Dopo una laurea al Politecnico di Milano, adesso studio Bionics Engineering presso la Scuola Sant’Anna di Pisa. Sono un grandissimo fan di Star Wars sin da quando ero piccolo. Dal febbraio 2015 ho lanciato Star Wars Libri & Comics, un progetto nato per condividere la mia passione per l’universo cartaceo della Galassia lontana lontana che tanto amiamo: voglio diventare una parte attiva del fandom italiano e un punto di riferimento per quanto riguarda i libri e i fumetti.

Rispondi

Lost Password

Sign Up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: