Era Imperiale – Le spade laser Sith

Nell’intento di garantire la sicurezza e una durevole stabilità, la Repubblica verrà riorganizzata, trasformandosi nel primo Impero Galattico!

Le loro lame rosse terrorizzano la galassia, i loro bagliori scarlatti seminano morte e distruzione, i loro riflessi cremisi attraggono l’immaginario di milioni di appassionati. Qual è il segreto del colore delle spade laser Sith? Ve lo spieghiamo nel primo articolo di approfondimento del progetto Era Imperiale, in uscita insieme ai primi due contenuti video reperibili sui canali YouTube The Unbounds e Star Wars Libri & Comics.

Per cominciare, le spade laser Sith sono del tutto identiche, sia per struttura sia per funzionamento, alle spade laser Jedi. Nati dall’Oscurità dei Cent’Anni, un conflitto scismatico interno all’Ordine Jedi avvenuto prima del 5000 BBY, i Sith mantennero infatti sia la tradizione dualistica di maestro e apprendista, derivata da antiche credenze riguardanti una Diade nella Forza e in seguito codificata nella Regola dei Due, sia le armi tipiche dei loro nemici giurati. Ciò che davvero distingue le spade Sith da quelle Jedi è il cristallo kyber contenuto al loro interno o, per meglio dire, il rapporto tra il costruttore della spada e il cristallo stesso. I Jedi, devoti al lato chiaro della Forza, erano infatti in grado di stabilire un legame duraturo con i cristalli viventi trovati su Ilum durante il rito della Messe. Al contrario, accecati dalle passioni derivanti dal lato oscuro, i Sith erano impossibilitati a mantenere una tale correlazione. Per impedire la resistenza del cristallo, i Signori Oscuri dovettero ricorrere al Sanguinamento.

Come vengono reperiti i cristalli dei Sith? La risposta proviene da Darth Sidious in persona. Secondo il primo insegnamento impartito dall’Imperatore al nuovo apprendista Darth Vader, un Signore Oscuro deve ottenere il proprio cristallo con la violenza, uccidendo un Jedi e sottraendoglielo. Questa affermazione non può che suscitare perplessità. Si tratta di un rituale stabilito da generazioni, o è solo un’invenzione di Sidious per mettere alla prova il discepolo? E se fosse un antico rituale, come sarebbe possibile conciliarlo con l’anonimato imposto dalla Regola dei Due? Non vi è una risposta certa, ma forse la verità sta nel mezzo. Ottenere un kyber con la violenza potrebbe infatti essere una vecchia tradizione Sith accantonata a seguito della rifondazione di Darth Bane. Del resto, è risaputo che Darth Maul uccise per la prima volta un Jedi (la Padawan Eldra Kaitis) dopo aver fabbricato la sua prima spada laser Sith. In tal caso, il cristallo potrebbe essergli stato consegnato dopo aver superato prove differenti.

Arriviamo dunque al Sanguinamento. Durante questo rituale, il Sith attinge alla sofferenza provata al fine di corrompere il kyber e spezzarne il legame con il lato chiaro della Forza. Se il Sith è sufficientemente potente, può avere ragione del cristallo, vanificando la sua resistenza e provocandone la caduta al lato oscuro della Forza. Questo fenomeno causa, come un’emorragia vera e propria, la tipica colorazione rossa del kyber, unico colore conosciuto legato al lato oscuro e ai suoi fedeli.

Un cristallo corrotto può, tuttavia, essere curato e riportato in sintonia con il lato chiaro della Forza tramite la Purificazione, un processo inverso al Sanguinamento. L’effetto visibile della Purificazione è, nuovamente, un cambiamento di colore del cristallo, che passa da rosso a bianco. Tra gli utilizzatori della Forza in possesso di spade dalle lame bianche si ricordano Jora Malli e Orla Jareni, vissute nel periodo dell’Alta Repubblica (300-82 BBY), e Ahsoka Tano. Quest’ultima, in particolare, ottenne i cristalli necessari ad alimentare le proprie spade sottraendoli all’Inquisitore noto come Sesto Fratello, che sconfisse e uccise su Raada nel 18 BBY.

Il primo approfondimento scritto del progetto Era Imperiale termina qui. Vi è piaciuto? Conoscevate la storia delle spade laser Sith? Fatecelo sapere con un commento e condividete questo articolo con i vostri amici! Vi invitiamo inoltre a recuperare i due video pubblicati in data odierna:

Era Imperiale 01 – Darth Vader, pubblicato su The Unbounds:

La videorecensione di Darth Vader (2017): Signore Oscuro dei Sith, pubblicata su Star Wars Libri & Comics:

Non perdetevi i prossimi contenuti di Era Imperiale, in arrivo lunedì 27 settembre! Vi ricordiamo che potete trovarci anche su Telegram con il nostro canale ufficiale https://t.me/swlibricomics e la chat https://t.me/SWLibriComicsChat. Inoltre, è ora attivo il nostro store con il merchandising ufficiale di Star Wars Libri & Comics.

Per una società più salda e più sicura!

Written by
Torinese, classe 1996, sono uno studente di Economia e Scienze Sociali presso l'Università Bocconi di Milano. Fan di Star Wars dai tempi de La vendetta dei Sith ma vero e proprio appassionato solo dal 2015, mi sono avvicinato al lato cartaceo della Forza grazie al fumetto Darth Vader. Da settembre 2019 scrivo per Star Wars Libri & Comics con l'obiettivo di contribuire alla diffusione e alla conoscenza di questo meraviglioso universo narrativo.

Dicci la tua!

12 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>