[Recensione] Star Wars Legends #33

Summary
In Star Wars mi sono piaciute le scene con protagonista Luke, che viene mostrato più furbo ed esperto di guerriglia del solito; un'altra nota di merito sono sicuramente le scene spaziali, peccato per i disegni in alcuni volti. In Purga ho apprezzato nuovamente la narrazione filtrata dai pensieri del maggiore Namada e tutto il piano di epurazione storica della presenza dei Jedi.
8
Buono

  • Titolo: Star Wars Legends #33
  • Data di uscita: 11/06/2015
  • Autori: Brian Wood & Stéphane Créty (Star Wars), Alexander Freed & Marco Castiello, Andrea Chella (Purga: Il Pugno del Tiranno)
  • Edito da: Panini Comics
  • Edizione: 80 pp, colore
  • Prezzo: 3,50€

Trama

In Star Wars le macchinazioni dell’esercito di Arrochar e del Generale si concludono in un attaco terroristico il giorno del matrimonio di Leia e del principe Kaspar, mentre gli Imperiali raggiungono il pianeta per distruggere la Ribellione una volta per tutte. Tramite il progetto segreto di alcuni cannoni a ioni, la Ribellione riesce a creare un varco tra gli Star Destroyer e fuggire dal ricco pianeta: la principessa continuerà a provare un senso di colpa per questo fallimento e il principe Kaspar resterà sul suo pianeta natale a combattere per la sua gente. In Purga: Il Pugno del Tiranno, Darth Vader manda avanti, in parallelo alla caccia al cavaliere Jedi Cho’na, un’epurazione culturale e psicologica per cancellare in pochissimo tempo la memoria dell’Ordine nei devoti abitanti del pianeta Vaklin Accompagnano queste due serie le Avventure originali.

Cosa mi è piaciuto?

In Star Wars mi sono piaciute le scene con protagonista Luke, che viene mostrato più furbo ed esperto di guerriglia del solito; un’altra nota di merito sono sicuramente le scene spaziali. La figura del principe Kaspar si riscatta molto e giunge ad un suo termine. In Purga ho apprezzato nuovamente la narrazione filtrata dai pensieri del maggiore Namada e tutto il piano di epurazione storica della presenza dei Jedi, così che diventa più chiaro come in solo una ventina di anni l’Impero abbia così duramente modificato la percezione della storia dei suoi abitanti tanto da considerare gli Jedi solo come “un’antica religione”

Cosa non mi è piaciuto?

In Star Wars non mi è piaciuta molto la realizzazione del volto di Leia e anche i frequenti cambi di formato nello storyboard, che provocano una leggera confusione. Niente da notare in particolare in Purga.

LEGGI LA RECENSIONE DEL #32

Written by
Laureato in Bionics Engineering alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, lavoro nella progettazione di dispositivi medicali. Fan di Star Wars da quando ero piccolo, all'età di circa 11 anni scopro i fumetti di Star Wars. Dal febbraio 2015 ho lanciato Star Wars Libri & Comics, un progetto nato per condividere la mia passione per "il Lato Cartaceo della Forza" e che, nel corso degli anni, è diventato il punto di riferimento italiano per i lettori di Star Wars.

Dicci la tua!

0 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>