The Clone Wars S7:E6 – Analisi e easter egg

A metà dell’opera! L’episodio odierno, dall’emblematico titolo Prendere o Lasciare, segna non solo il punto medio dell’arco narrativo dedicato ad Ahsoka e alle sorelle Martez, ma anche dell’intera stagione conclusiva di The Clone Wars, una stagione che, per il momento, ha riservato alti e bassi, questi ultimi concentrati in special modo negli episodi 5 e 6. Riusciranno la seconda metà dell’arco narrativo e della stagione a migliorare il giudizio attuale? Ai posteri l’ardua sentenza!

The Clone Wars S7:E6 – Motto e sinossi

The Clone Wars S7:E6

Gli errori sono lezioni importanti spesso apprese troppo tardi.

19 BBY. Punto di svolta! Dopo aver lasciato l’Ordine dei Jedi, Ahsoka Tano è lontana dalla vita che un tempo conosceva. Nei bassifondi di Coruscant conosce Trace Martez, un’aspirante pilota, e la sorella maggiore Rafa, una scaltra giocatrice d’azzardo con grandi ambizioni. Nel breve tempo assieme, Ahsoka capisce che non tutti vedono i Jedi come eroi, una lezione che lei stessa ha appreso da poco…

The Clone Wars S7:E6 – Analisi e easter egg [CON SPOILER: proseguite a vostro rischio!]

La puntata odierna è, come di consueto, introdotta dalla maestosa fanfara della sigla iniziale, cui fanno seguito il motto e la sinossi fedelmente riportati nella sezione soprastante. La narrazione si apre su Coruscant, pianeta capitale della Repubblica Galattica, e più precisamente presso il livello 1313, all’interno dell’officina della giovane Trace Martez, la quale è intenta, insieme alla nuova amica ed ex-Padawan Ahsoka Tano, ad apportare alcune modifiche alla propria nave, un mercantile di classe Nebula già pesantemente personalizzato.

È Trace a prendere la parola per prima e a notare, non senza una certa dose di ammirazione, le abilità meccaniche di Ahsoka, frutto della sua sensibilità alla Forza e dei lunghi anni di addestramento presso il Tempio Jedi. Incuriosita, la giovane Martez chiede alla Togruta se e quale accademia abbia frequentato in passato. Presa alla sprovvista, Ahsoka assume un’espressione malinconica e afferma, in tono triste e nostalgico, di avere studiato presso l’accademia Skywalker, la migliore di tutte: è un chiaro riferimento al suo antico maestro, il Cavaliere Jedi Anakin Skywalker, per cui la Togruta nutre un’ammirazione e un affetto smisurati.

All’udire queste parole, è Trace a rabbuiarsi, poiché vorrebbe iscriversi all’accademia, ma non può permetterselo: tutto ciò che possiede è l’officina ereditata dai genitori, mentre la lavanderia automatica gestita dalla sorella maggiore Rafa non è altro che una copertura per loschi traffici, i cui proventi sono destinati a saldare l’enorme quantità di debiti delle sorelle Martez. Durante lo sfogo, Trace svela inoltre di aver assemblato la Silver Angel (questo il nome del mercantile di classe Nebula) pezzo dopo pezzo, a parte l’iperguida. A questo punto, Ahsoka schernisce la giovane Martez: se è così brava con i nomi, perché non ne dà uno anche al suo bikespeeder Joben T-85? In effetti, Trace l’ha già fatto: si chiama Rottame! Scherzi a parte, Trace ha intenzione di affrontare un discorso serio: che ne sarà di Ahsoka? Dove andrà? Dove cercherà fortuna? I bassifondi di Coruscant non sono certo un luogo sicuro, è davvero decisa ad andarsene dall’officina? Nonostante una certa riluttanza, Ahsoka acconsente: rimarrà ancora per un po’, sempre che a Rafa non dispiaccia.

The Clone Wars S7:E6

A Rafa, al contrario, dispiace eccome: visto l’ambiente in cui è cresciuta, la giocatrice d’azzardo è convinta che tutti abbiano un secondo fine e che dunque Ahsoka voglia ottenere qualcosa dalla sorella minore, che sia l’officina o la Silver Angel. Ahsoka, dal canto suo, ribatte che l’unico suo fine è tenere le Martez fuori dai guai. Rafa non è convinta: e se fosse lei il guaio? In ogni caso, Rafa necessita di una nave e di un equipaggio per un certo lavoretto: nella fattispecie, la nave è la Silver Angel e l’equipaggio sono Ahsoka e Trace. Benché quest’ultima non sia particolarmente entusiasta, la manipolazione messa in atto dalla sorella maggiore e la dipendenza affettiva per Rafa la spingono ad accettare l’incarico.

Si parte, dunque. Ma la Silver Angel non era senza iperguida? Quella che allo spettatore italiano può sembrare una grave incongruenza è in realtà un errore di traduzione: il mercantile di classe Nebula possiede già l’iperguida, ma Trace non è ancora soddisfatta delle sue prestazioni e intende potenziarla. A ogni modo, le tre spiccano il volo, risalgono il pozzo già visto nella puntata precedente e, con sommo sgomento da parte di Ahsoka, imboccano una corsia militare gremita di LAAT/i (Low Altitude Assault Transport/infantry) diretti verso uno Star Destroyer di classe Venator; istantaneamente, la Silver Angel riceve una comunicazione proveniente dalla nave militare. È il panico: Rafa e Ahsoka tempestano Trace di consigli e suggerimenti, mentre quest’ultima, stizzita, decide di proposito d’ignorarli e rispondere alla chiamata.

Dall’altro capo si trova nientemeno che l’Ammiraglio Wullf Yularen, il quale redarguisce l’equipaggio della Silver Angel ricordando che i trasporti civili non sono ammessi lungo le corsie militari. Inizialmente, Rafa tenta di giustificarsi, affermando d’impartire lezioni di volo alla sorella minore; successivamente, siccome Yularen non pare intenzionato a placarsi, Ahsoka interrompe le trasmissioni e ordina a Trace di dileguarsi, imboccando la corsia dei trasporti. Frattanto, a bordo dello Star Destroyer, il Generale Anakin Skywalker chiede spiegazioni a Yularen riguardo l’accaduto. L’Ammiraglio si dice intenzionato a inviare un distaccamento per arrestare l’equipaggio della Silver Angel, quando Anakin percepisce la presenza di Ahsoka; al contempo, a bordo del mercantile, Ahsoka percepisce la presenza di Anakin. La sequenza, uguale e opposta al contatto mentale tra Ahsoka e Darth Vader in Rebels S2:E2, è breve ma toccante, grazie all’intensità delle espressioni del Jedi e della sua ex-Padawan. Riportato alla realtà dall’insistenza di Yularen, Anakin assicura che è tutto a posto e che la Silver Angel è libera di proseguire.

The Clone Wars S7:E6

Una volta che le tre sono uscite dall’atmosfera, la Togruta chiede dove sono dirette. Rafa, prevedendo la reazione sdegnata di Ahsoka, comunica la destinazione esclusivamente all’orecchio di Trace, suscitando un certo entusiasmo nella giovane, ulteriormente manipolata. A questo punto, Trace e la Silver Angel saltano nell’iperspazio per la prima volta, con grande preoccupazione di Ahsoka. Come a confermare i timori della Togruta, la nave ondeggia pericolosamente, ma niente paura: Trace si era solo dimenticata di attivare gli aerofreni.

La Silver Angel esce dunque dall’iperspazio all’interno dell’unica zona sicura del Maelstrom Akkadese, l’enorme perturbazione che avvolge Kessel già vista in Solo. Alla vista di Kessel, Ahsoka reagisce con apprensione: perché mai dovrebbero recarsi su di un pianeta noto esclusivamente per la sua corruzione? Rafa afferma che non c’è nulla da temere: le tre sono dirette lì solo per ritirare una partita di medicinali. Atterrate presso un sontuoso palazzo sito nell’emisfero più fertile di Kessel, sorprendentemente simile al lussureggiante panorama di Takodana, le giovani donne sono accolte da Kinash Lock, un Twi’lek dalla pelle rossa che s’identifica come maggiordomo di Re Yaruba, il sovrano di Kessel già citato in Solo – The Official Guide. Come ringraziamento per i loro servigi, Lock invita le tre a un banchetto in loro onore.

Il convivio, tuttavia, non si rivela per nulla piacevole: Trace interviene a sproposito più e più volte, decantando la velocità della Silver Angel e mettendo in imbarazzo Rafa; al contempo, Ahsoka tenta d’indagare riguardo al medicinale che lei e le sue compagnie di viaggio dovranno trasportare. Lock, visibilmente scocciato, risponde che le tre non trasporteranno il prodotto finito, bensì il principio attivo, ovvero la spezia grezza. Sapendo che la spezia può essere utilizzata per fini tutt’altro che caritatevoli, Ahsoka tenta di torchiare il Twi’lek, che tuttavia fa lo gnorri e ribadisce come la famiglia Yaruba si preoccupi esclusivamente di diffondere felicità e salute tra le stelle (across the stars), con un chiaro riferimento alla celeberrima traccia della colonna sonora di Episodio II – L’Attacco dei Cloni che, nella versione italiana, diviene inoltre un involontario rimando al sesto volume della serie regolare Star Wars (2015), intitolato per l’appunto Tra le Stelle.

The Clone Wars S7:E6

Nonostante le proteste di Ahsoka, Rafa decide di tenere fede all’accordo e ordina a Trace di dirigersi verso l’emisfero opposto del pianeta, dove si trovano le famose miniere di spezia nominate da C-3PO in Episodio IV – Una Nuova Speranza e viste nel già citato Solo. In un ultimo, disperato tentativo di riportare le Martez alla ragione, la Togruta fa notare loro l’immensa quantità di schiavi impiegati nelle miniere. Rafa, tuttavia, non le crede: a suo dire, la Repubblica non potrebbe mai tollerare un’attività criminale di tale portata. Caricata la spezia grezza nella stiva, Rafa approfitta della momentanea assenza di Ahsoka, intenta a verificare che le casse siano assicurate correttamente, per esercitare nuovamente le proprie abilità di manipolatrice sulla sorella minore. Poco dopo, le tre riprendono il volo, dirette verso la sinistra luna di Oba Diah, recente teatro di un triello tra Anakin Skywalker, Obi-Wan Kenobi e il Conte Dooku.

Durante il viaggio nell’iperspazio, Rafa svela che la spezia grezza dovrà essere consegnata a Marg Krim, del Sindacato dei Pyke. Riconoscendo in lui un pericoloso criminale, Ahsoka prova, per l’ennesima volta, a far desistere le Martez dalla missione, fallendo nuovamente e suscitando i sospetti di Rafa: perché un’abitante della Superficie di Coruscant conosce così tante cose riguardo al mondo criminale? Ahsoka prosegue imperterrita: i Pyke sono pericolosi, molto più pericolosi di un farabutto da quattro soldi come Pintu Son-El, e sarebbe molto meglio trovare qualcuno disposto a produrre veri medicinali a partire dalla spezia in loro possesso. Il litigio che scaturisce tra le due provoca in Trace uno stato di grave agitazione, a tal punto che, per paura di perdere la Silver Angel, la giovane Martez fa la più stupida delle scelte possibili: espelle il carico di spezia nell’iperspazio.

Nonostante i gravi dissapori, le tre ragazze si ritrovano costrette, ora più che mai, a trovare una soluzione condivisa, dovendo ben 30.000 crediti (questo il valore della spezia grezza) al potente Sindacato dei Pyke. Dopo aver scartato soluzioni come fuggire o vendere la Silver Angel e trovandosi pericolosamente a corto di tempo prima di sbucare dall’iperspazio nei pressi di Oba Diah, le tre concordano che, per quanto apparentemente pessimo, il piano elaborato da Ahsoka e tutt’ora ignoto allo spettatore sia l’alternativa migliore (o, per meglio dire, la meno peggio).

The Clone Wars S7:E6

Dopo aver fatto il suo ingresso nell’atmosfera di Oba Diah in modo molto simile all’ingresso della Bestoon Legacy nell’atmosfera di Kijimi in Episodio IX – L’Ascesa di Skywalker, la Silver Angel atterra presso il Palazzo dei Pyke, accolta da un pyketto di minacciosi criminali armati fino ai denti, tra cui l’Illustre Imperatore Marg Krim e il suo maggiordomo Fife, già apparso in Darth Maul – Figlio di Dathomir ne L’Apprendista del Lato Oscuro. Per nulla convinto della buonafede delle tre giovani, Krim ordina ad alcuni tirapiedi d’ispezionare il carico: a questo punto, Ahsoka utilizza il celebre trucco mentale Jedi per convincerlo a pagarle e lasciarle andare senza alcun controllo. La Togruta, tuttavia, non ha provveduto a suggestionare Fife…

Alquanto sospettoso per il comportamento del superiore, Fife ordina a Rafa di aprire le casse. Scoprendole ovviamente vuote, il maggiordomo esige di sapere dove sia finita la spezia. A nulla valgono le deboli scuse di Rafa: mentre Trace e Ahsoka si dirigono verso la cabina di pilotaggio per accendere i motori e attivare l’iperguida, Fife ordina alle navi da battaglia Pyke d’intercettare la Silver Angel e agli scagnozzi di Krim di attivare il raggio traente. Notando l’arrivo di due pattugliatori, Trace tenta di avviare la nave, ma invano: il raggio traente mantiene infatti la Silver Angel ferma a pochi metri da terra. Sembra una situazione disperata, quando…

LA SORTE DI AHSOKA, TRACE E RAFA

Sembra una situazione disperata, quando… Dissolvenza e titoli di coda. Spiacente, ma quest’oggi la puntata si chiude con un cliffhanger.

[riduci]

Vi è piaciuto questo episodio? Cosa ne pensate? Ci è sfuggito qualcosa? Fatecelo sapere nei commenti! Vi ricordiamo che potete trovarci anche su Telegram con il nostro canale ufficiale https://t.me/swlibricomics e la chat https://t.me/SWLibriComicsChat!

Written by
Torinese, classe 1996, sono uno studente di Economia e Scienze Sociali presso l'Università Bocconi di Milano attualmente in Erasmus a Rotterdam. Fan di Star Wars dai tempi de La vendetta dei Sith ma vero e proprio appassionato solo dal 2015, mi sono avvicinato al lato cartaceo della Forza grazie al fumetto Darth Vader. Da settembre 2019 scrivo per Star Wars Libri & Comics con l'obiettivo di contribuire alla diffusione e alla conoscenza di questo meraviglioso universo narrativo.

Dicci la tua!

1 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

RSS
Iscriviti via Email