The Clone Wars S7:E7 – Analisi e easter egg

Giro di boa! Dopo due puntate a dir poco altalenanti, il settimo episodio della settima stagione di The Clone Wars, intitolato Debito Pericoloso, non riesce a invertire il mediocre andamento dell’arco narrativo dedicato ad Ahsoka Tano e alle sorelle Martez, se non tramite un paio di gustosi easter egg, uno dei quali in particolare mantiene ancora in vita una flebile speranza di redenzione in vista del finale dell’arco narrativo. In attesa dell’ottavo episodio, l’arco narrativo si rivela per il momento una cocente delusione, specie considerando l’esclusione dalla settima stagione della story-line dedicata al cristallo di Utapau.

The Clone Wars S7:E7 – Motto e sinossi

Ciò che eri non deve definire ciò che sei.

19 BBY. Prigioniere dei Pyke! Ahsoka Tano si è unita alle sorelle Martez che vivono nei bassifondi dell’ecumenopoli Coruscant. Cercando di far quadrare i conti, Rafa Martez ha trovato lavoro con un carico di spezia dal pianeta Kessel. Gli animi si scaldano quando Ahsoka scopre che la spezia è stata venduta ai Pyke, un potente sindacato criminale. Mentre Ahsoka e Rafa discutono, Trace Martez scarica la spezia per porre fine al diverbio. Non avendo più la merce da consegnare, le tre provano a ingannare i Pyke, ma senza riuscirvi. Ora le troviamo in prigione nel cuore di una fortezza sul pianeta Oba Diah

The Clone Wars S7:E7 – Analisi e easter egg [CON SPOILER: proseguite a vostro rischio!]

Come ogni settimana, la puntata è introdotta da un breve preambolo, che tuttavia quest’oggi si rivela più utile del solito ai fini della narrazione. A seguito della sigla iniziale ispirata alla fanfara di apertura della saga cinematografica e del motto citato nella sezione precedente, la sinossi dell’episodio ci rivela infatti la sorte di Ahsoka Tano e delle sorelle Trace e Rafa Martez a seguito del maldestro tentativo d’inganno perpetrato ai danni di Marg Krim, signore del crimine Pyke: le tre giovani sono state infatti catturate e, al momento, si trovano prigioniere all’interno delle segrete del palazzo dei Pyke di Oba Diah (la cui pronuncia nell’adattamento italiano si è ora uniformata all’originale inglese: oba dia anziché oba daia).

Mentre lungo i corridoi delle segrete è in atto un viavai di carcerieri Pyke e prigionieri di varie specie, tra cui un Ithoriano e uno Snivviano, all’interno di una delle celle è in corso l’ennesimo litigio tra Rafa e Ahsoka: la prima accusa Trace di essere responsabile della situazione per aver scaricato la spezia nell’iperspazio, la seconda al contrario rinfaccia a Rafa di aver accettato un lavoro illegale e pericoloso per conto del Sindacato dei Pyke, intenzionati a raffinare la spezia grezza in una pericolosa droga. A questo punto, Rafa ribatte etichettando la Togruta con il termine dispregiativo (per lei) di vera Jedi. La reazione di Ahsoka, chiaramente punta nel vivo, non si fa attendere: e se così fosse?

È tempo di spiegazioni: c’è infatti un doloroso motivo dietro alla decisione delle Martez di tenersi alla larga dai Jedi o da chiunque altro della superficie. Un paio di anni prima, infatti, un malvivente di nome Ziro riuscì a evadere dalla superficie di Coruscant. I Jedi si misero dunque all’inseguimento, saltando di speeder in speeder lungo il portale di accesso ai bassifondi. Alla fine, un alieno dagli occhi rossi che proteggeva Ziro colpì il motore di una nave da carico, che precipitò e, nonostante i tentativi dei Jedi, si schiantò contro il muro del portale, uccidendo i coniugi Martez e distruggendo la loro casa. Qualche tempo dopo, una Jedi con le vesti nere, la pelle verde chiaro e gli occhi penetranti giunse da Rafa, dicendole che aveva dovuto compiere una scelta e che non c’era nulla da temere, poiché la Forza sarebbe stata con lei e con Trace; dopo questo misero incoraggiamento, tuttavia, i Jedi scomparvero, lasciando le sorelle Martez senza più una famiglia né una casa, costrette ad arrangiarsi e a vivere di espedienti. Il racconto di Rafa è un palese riferimento a un evento inedito avvenuto off-screen tra gli episodi S1:E22 – Ostaggi e S3:E9 – Caccia a Ziro; l’alieno dagli occhi rossi è inequivocabilmente il cacciatore di taglie Duros Cad Bane, mentre la Jedi descritta non può che essere la Mirialana Luminara Unduli. Vale la pena ricordare che Ziro Desilijic Tiure, meglio noto come Ziro the Hutt, è il defunto zio del più famoso Jabba Desilijic Tiure, o più semplicemente Jabba the Hutt.

All’udire il racconto di Rafa, Ahsoka non può che provare dolore e profonda tristezza: ancora una volta, la sua fiducia nell’Ordine dei Jedi è messa a dura prova. In quell’esatto momento, tuttavia, due guardie Pyke entrano all’interno della cella e, usando le maniere forti su Ahsoka e Trace, portano via Rafa, conducendola presso la sala delle torture, dove un droide di serie 8D la sottopone ripetutamente a dolorose scariche elettriche, intenzionato a estorcerle la verità sulla posizione del carico di spezia mancante.

All’interno della cella, nel frattempo, Trace conferma ad Ahsoka la veridicità del racconto di Rafa. La Togruta, a questo punto, è perplessa: se le sorelle Martez non si fidano di nessuno, per quale motivo Trace ha perso tempo ad aiutarla? La giovane non esita: è ciò che avrebbe fatto sua madre, fortemente convinta dell’importanza di aiutare sempre il prossimo. Pochi istanti dopo, la porta della cella si apre nuovamente e, sulla soglia, appaiono nuovamente i due carcerieri Pyke, che gettano a terra la dolorante e ustionata Rafa e, questa volta, portano via Trace, mettendo di nuovo al tappeto Ahsoka.

Condotta anch’essa presso la sala delle torture, Trace gioca d’astuzia e, dopo aver tergiversato per farsi venire un’idea e aver poi finto un mancamento, si appropria di un blaster e uccide tre guardie Pyke, mettendo inoltre fuori gioco il droide di serie 8D. Pur non riuscendo a uccidere la quarta e ultima guardia, la giovane si dà alla fuga, con il Pyke superstite alle calcagna, cui presto si aggiungono ulteriori carcerieri. Ahsoka, avendo intuito ciò che sta accadendo sbirciando tra le sbarre della cella, decide a sua volta di passare all’azione.

Non avendo altre possibilità di fuga, Ahsoka usa la Forza per sbloccare la porta della cella. Rinvenuta, ma ancora in stato confusionale per via delle torture ricevute, Rafa chiede spiegazioni riguardo all’apertura della porta: Ahsoka, tuttavia, riesce a cavarsela prendendo a pretesto un presunto calo di tensione che avrebbe fatto spegnere il campo di energia. Nel frattempo, Trace corre urlando lungo i corridoi delle segrete, in una scena molto simile alla corsa di Han Solo in Episodio IV – Una Nuova Speranza. Messa nuovamente alle strette dai Pyke, la giovane riesce a liberare un Ithoriano e un Weequay, che le danno manforte mettendo fuori combattimento numerose guardie.

Poco dopo, durante la fuga, Trace incontra o, per meglio dire, si scontra con Ahsoka e Rafa. Le due Martez danno sfogo alla rabbia e alla paura tramite un furioso litigio; Ahsoka, tuttavia, notando numerosi Pyke in arrivo, s’intromette e pone fine al bisticcio trascinando via le giovani e conducendole verso una piattaforma di carico. Durante l’accesso alla piattaforma, le tre riescono temporaneamente a seminare gl’inseguitori grazie alla chiusura delle porte antilaser, anche questo un chiaro riferimento a Episodio IV – Una Nuova Speranza. Raggiunte e costrette a una battaglia di trincea, le protagoniste riescono infine a eliminare i Pyke grazie a una brillante idea di Trace, che fa esplodere i barili dietro ai quali si erano barricati i malviventi.

La fuga può dunque riprendere. In questo frangente, Ahsoka utilizza la Forza per ben tre volte senza che le Martez si accorgano di nulla: la prima volta per rovesciare alcune casse e ostacolare dunque l’arrivo dei rinforzi Pyke; la seconda per consentire a Trace di effettuare un salto di svariati metri lungo un ponte mobile senza precipitare nel vuoto; la terza, infine, per effettuare lo stesso identico salto, suscitando comunque la perplessità di Rafa.

Dopo aver ucciso una guardia Pyke in maniera a dir poco ripugnante (i primi minuti di The Mandalorian S1:E1 sono alquanto eloquenti in merito…) e aver discusso riguardo all’etica o alla mancanza della stessa tra i criminali, le tre si dividono: Ahsoka si occupa di aprire i cancelli del palazzo, non prima di aver malmenato una discreta quantità di farabutti; le Martez, invece, tentano senza troppo successo di eliminare i Pyke di guardia al portone. Terminato il proprio compito, la Togruta giunge in soccorso delle sorelle, utilizzando la Forza per l’ennesima volta per esporre i Pyke al fuoco di Trace.

Finalmente fuori dal palazzo, Trace si reca alla ricerca della Silver Angel, mentre Ahsoka e Rafa si avventurano nell’ennesima discussione di carattere etico-morale, questa volta riguardante le manipolazioni psicologiche della stessa Rafa ai danni della sorella minore; la conversazione è tuttavia interrotta dalla richiesta di elemosina di un mendicante Gotal, allontanato in malo modo dalla più anziana delle Martez. Pochi istanti dopo, scoperto che i Pyke sono sulle tracce delle tre giovani, lo stesso Gotal baratta la loro posizione in cambio di una manciata di crediti. Raggiunte durante un litigio delle sorelle Martez riguardo all’opportunità di recuperare la Silver Angel o di rubare un’altra nave, le protagoniste si danno nuovamente alla fuga, vero e proprio topos narrativo della puntata. In strada e sui tetti, tuttavia, si notano svariate misteriose figure incappucciate, decisamente interessate a ciò che sta avvenendo per le strade di Oba Diah…

Spoiler

Le figure incappucciate sono guerrieri Mandaloriani, presenti su Oba Diah per mettere in atto un piano ancora sconosciuto. Dai titoli di coda apprendiamo che tra i guerrieri sono presenti Bo-Katan Kryze, sorella della defunta duchessa Satine Kryze, e Ursa Wren, madre di Sabine Wren. Durante il breve dialogo tra le due, Bo-Katan afferma di riconoscere in Ahsoka la Jedi che aveva incontrato tempo prima su Carlac, visto nell’episodio S4:E14 – Un Amico in Difficoltà.

[riduci]

Dopo una fallimentare fuga a bordo di uno speeder, le sorelle Martez sono nuovamente catturate dai Pyke, mentre Ahsoka riesce a scappare e a nascondersi. Condotte dinanzi a Fife, il maggiordomo di Marg Krim, le Martez ricevono dunque una comunicazione olografica da parte dello stesso Krim, particolarmente adirato ma ancora intenzionato a ottenere la spezia mancante, ignaro che quest’ultima sia stata espulsa nell’iperspazio e si trovi dunque dispersa in chissà quale remoto angolo della galassia. Convinto che Ahsoka conosca la posizione della spezia, Krim ordina ai suoi scagnozzi di giustiziare le Martez all’istante. Sembra che sia giunta la fine per loro, quando…

LA SORTE DI TRACE E RAFA

Sembra che sia giunta la fine per le Martez, quando Ahsoka, giunta a bordo di un hoverpod Pteropter MSP80 armato di cannoni laser, riesce a sgominare la masnada dei Pyke e a salvare le sorelle. La fuga, tuttavia, è presto interrotta dall’arrivo di un pattugliatore che abbatte lo speeder. Le tre sono dunque definitivamente catturate e riportate in prigione, ritornando esattamente nella stessa situazione d’inizio puntata.

[riduci]

Vi è piaciuto questo episodio? Cosa ne pensate? Ci è sfuggito qualcosa? Fatecelo sapere nei commenti! Vi ricordiamo che potete trovarci anche su Telegram con il nostro canale ufficiale https://t.me/swlibricomics e la chat https://t.me/SWLibriComicsChat!

Written by
Torinese, classe 1996, sono uno studente di Economia e Scienze Sociali presso l'Università Bocconi di Milano attualmente in Erasmus a Rotterdam. Fan di Star Wars dai tempi de La vendetta dei Sith ma vero e proprio appassionato solo dal 2015, mi sono avvicinato al lato cartaceo della Forza grazie al fumetto Darth Vader. Da settembre 2019 scrivo per Star Wars Libri & Comics con l'obiettivo di contribuire alla diffusione e alla conoscenza di questo meraviglioso universo narrativo.

Dicci la tua!

2 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

RSS
Iscriviti via Email