Jedi Temple Challenge Ep. 4 – La spia e il Sabacc

Torna il consueto appuntamento settimanale con la nostra rubrica dedicata a Jedi Temple Challenge, il game show per bambini in streaming su Star Wars Kids, presentato da Ahmed Best nelle vesti del Maestro Jedi Kelleran Beq.

Ogni episodio prevede la narrazione di un racconto breve scritto da Cavan Scott (Dooku – Jedi Lost, Tales From Vader’s Castle), di cui proponiamo, come sempre, una sintesi.

Faddey e Vosa si trovavano al Day Star Hotel. Il primo era una spia, un Arcona, che lavorava per Vosa, una Chadra-Fan (la stessa specie di Orka in Resistance!). I due discutevano animatamente; Faddey non era contento del piano ordito dal suo capo, ma soprattutto della scelta dell’abbigliamento molto appariscente, apparentemente elegante, ma in realtà a buon mercato. Secondo lui una spia si sarebbe dovuta nascondere tra la folla, non risaltare tra tutti, ma la Chadra-Fan non sembrava però apprezzare i suoi commenti, nel loro lavoro infatti, bisognava imparare ad adattarsi.

Mentre sorseggiava un frullato di latte verde l’Arcona si guardò intorno, l’agente, un Wookiee che possedeva dei piani segreti, era a pochi passi da lui mentre sorseggiava tre bicchieri di tè Moogan (ricordate la quinta puntata della terza serie di The Clone Wars?). Dopo aver finito, il Wookiee pagò e andò via, lasciando i piani sulla sua sedia, mascherati da carta di Sabacc con un ciuffo del suo attaccato a essa.

L’agente Wookie e i suoi tè Moogan.

Faddey, con circospezione, si avvicinò alla sedia e casualmente fece scivolare quanto incaricato di recuperare nella sua tasca. Mentre si voltò per andarsene urtò un droide di servizio che trasportava su di un piatto intere pile di mazzi di Sabacc.
Tutte le carte volarono al suolo insieme al droide e alla spia. Quando si rialzò, Faddey controllò le sue tasche, durante la caduta la carta era scivolata via, mescolandosi con altre nove carte identiche!

Faddey smarrisce i piani in uno scontro fortuito.

Sopraggiunse un droide pulitore che velocemente aspirò tutte le carte. La spia pensò velocemente. Cosa avrebbe potuto fare per recuperare i suoi segreti?
Afferrò delle cartacce e tovaglioli, uno più sporco dell’altro, e li buttò a terra uno ad uno, lasciando una scia che il droide avrebbe dovuto seguire per forza di cose.

Faddey, giunto in un luogo isolato, certo di non esser visto, prese il droide e volò via sul suo speeder. Avrebbe dovuto aprire il droide, cercare tra tutti quei tovaglioli lerci, e sicuramente lavarsi le mani più e più volte… ma d’altronde, nel loro lavoro bisognava imparare ad adattarsi!

Lo “sporco” piano di Faddey.

Qua sotto potete trovare la puntata in questione.

Cosa ne pensate di questa storia? Fatecelo sapere nei commenti! Vi ricordiamo che potete trovarci anche su Telegram con il nostro canale ufficiale https://t.me/swlibricomics e la chat https://t.me/SWLibriComicsChat

Dicci la tua!

1 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.