[Recensione] Sana Starros – Affari di Famiglia

Summary
Il fumetto in questione rappresenta senza ombra di dubbio una trama di dubbio gusto e scialba. L'azione perennemente presente aiuta la lettura ma il senso di noia ed inutilità che permea ogni tavola non svanisce, anzi si accentua nel momento in cui ci si imbatte in scene cringe ed evitabili. Ringraziamo che sia una miniserie e che un seguito non sia previsto.
Good
  • Vicende concatenate
Bad
  • Informazioni superflue
  • Scene cringe
4.6
Scarso
Storia - 4
Edizione - 7.5
Sensazioni - 3
Scrittura - 4

Sana Starros – Affari di famiglia è una miniserie spin-off di Dottoressa Aphra, in cui viene approfondito personaggio, qui protagonista, di Sana Starros, ex amante di Chelli Lona Aphra ed ex “moglie” di Han Solo. L’albo è scritto da Justina Ireland e disegnato da Pere Perez. Pubblicato in Italia il 13 novembre 2023 da Panini Comics, contiene l’intera miniserie da 5 numeri, inedita fino ad ora.

  • Titolo: Sana Starros – Affari di Famiglia
  • Autori: Justina Ireland, Pere Pérez
  • Formato: 17×26, 128 pagine, colore, cartonato
  • Contiene: Star Wars: Sana Starros (2023) #1/5 (miniserie completa inedita)
  • Data di uscita: 13 novembre 2023
  • Prezzo: 18€ – ACQUISTA ORA SU AMAZON

Sinossi

Reduce da una serie di delusioni, Sana Starros torna dalla sua famiglia per rilassarsi un po’. Ma il tempo in famiglia è tutt’altro che rilassante per una canaglia e la sua famiglia di fuorilegge… specialmente quando gli assaltatori Imperiali fanno irruzione durante la cena! Ma quali misteri del passato di Sana stanno per palesarsi in tutta la loro pericolosità? Abbiamo un brutto presentimento al riguardo…

Cosa mi è piaciuto

Azione

La vicenda inizia ben presto a mostrare quanta azione avremmo visto nelle pagine successive fino alla sua conclusione. Sana torna a casa Starros dove ritrova la nonna (di cui scoprirà l’appellativo Starfall, usato quando era ancora in attività come cecchino di Enfys Nest), la zia Mevera e la cugina Aryssha. 
Viene subito a conoscenza del matrimonio di Aryssha con Cerasus, un ufficiale imperiale, e dei gemelli che aspetta. Il matrimonio era stato organizzato per recuperare il cimelio di famiglia creato da Avon Starros, loro antenata vissuta durante l’Alta Repubblica, e finito in mano imperiale. Questo cilindro contiene una scoperta potenzialmente distruttiva, che l’Impero non può e non deve assolutamente scoprire.

Sana starros AvonSana, all’inizio restia a partecipare al piano, essendo coinvolto Phel, il fratello traditore (considerato tale perché si è unito all’Impero mentre Sana era all’università). Successivamente partecipa suo malgrado, dopo che la cugina viene rapita da Cerasus (in realtà, il piano era stato ordito da Phel).

Cosa non mi è piaciuto

Famiglia

La famiglia Starros, nonostante le vicende e l’azione messa in atto, non ha alcun motivo di essere rappresentata. La storia in sé è debole ed inutile ai fini del grande disegno della serie di Star Wars. Mettere a conoscenza noi fan della famiglia di Sana ha una sola funzione: allungare il brodo per pubblicare altri numeri per fini meramente economici.sana starros nonna

Era decisamente un fumetto da non scrivere.

Cringe

Nell’arco di tutta la trama sono presenti due scene di dubbio gusto: nella prima Sana deve cospargere il proprio capo di pipì di rancor per potersi avvicinare a questo, che è rinchiuso in una gabbia dello zoo, e cavalcarlo. Vediamo il rancor annusare Sana e subito dopo leccarla, avendo captato i feromoni ora presenti sulla sua testa.

sana starros pee

Nella seconda scena vediamo Aryssha durante il parto dei gemelli mentre è ancora sullo Star Destroyer imperiale. Il parto è ritmato a tempo di combattimento che si svolge fuori le sue porte.

sana starros parto

Conclusione

Il fumetto in questione rappresenta senza ombra di dubbio una trama di dubbio gusto e soprattutto scialba. L’azione perennemente presente aiuta la lettura ma il senso di noia ed inutilità che permea ogni tavola non svanisce, anzi si accentua nel momento in cui ci si imbatte in scene cringe ed ovviamente evitabili.
Ringraziamo che sia una miniserie e che un seguito non sia previsto.

Non dimenticate di condividere, commentare la recensione e, soprattutto, di lasciare anche voi il vostro voto a Sana Starros – Affari di Famiglia nel box! Vi ricordiamo che potete trovarci anche su Telegram con il nostro canale ufficiale: https://t.me/swlibricomics. Inoltre è ora attivo il nostro store con il merchandising ufficiale Star Wars Libri & Comics.

Written by
Laureata in Psicologia clinica all'ateneo di Bari e appassionata di Star Wars dopo aver visto il primo film all'età di 5 anni; ma ho iniziato ad approfondire questo vasto mondo, attraverso libri e fumetti, solo nel 2014 con l'uscita del nuovo canone. Amo il mondo fantasy, videogames, libri, fumetti e film; unica nota fuori dal coro è il seguire la Juve fin dall'infanzia.

Dicci la tua!

3 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>