La fine dell’Impero?

Libri News

Esce ufficialmente oggi in Italia (sebbene già disponibile in qualche libreria e su Multiplayer.com da una settimana) l’ultimo capitolo della Trilogia di Aftermath, tra i primi prodotti del Nuovo Canone ad esplorare gli avvenimenti successivi a Episodio VI.

star wars a natale aftermath trilogiaNon siamo qui, tuttavia, a parlare di questi romanzi (per quello ci sono le nostre recensioni, QUI, QUI e QUI) ma dell’attuale stato delle pubblicazioni italiane.

Aftermath: La fine dell’Impero era previsto per fine 2017 ma arriva adesso a causa di qualche ritardo, diventando l’unico romanzo di Star Wars previsto in Italia per il 2018. Non abbiamo alcuna informazione riguardo alla possibile ripresa dei programmi editoriali di narrativa delle case editrici coinvolte nella licenza Lucasfilm in Italia come Multiplayer Edizioni, fautrice della collana italiana di Star Wars più longeva di sempre, e Giunti Editore, il cui ultimo titolo pubblicato è l’ottima Enciclopedia della Galassia (una ricca guida illustrata ottima per tutti i fan, dai più piccoli ai più grandi) e che per il 2018, ad oggi, prevede activity book di Episodio VIII per i più piccoli, l’adattamento illustrato del film Gli Ultimi Jedi e una Enciclopedia di Lego Star Wars.

Attraverso la serie di immagini #RoadtoEmpiresEnd che abbiamo pubblicato su Facebook, è facile capire come il percorso dei romanzi di Star Wars in Italia sia composto di alti e (numerosi) bassi, in un continuo ciclo di interruzioni e ripresa delle pubblicazioni da parte di nuove Case Editrici. In tal senso, non credo, e soprattutto non spero, che La fine dell’Impero segnerà la fine dei romanzi di Star Wars in Italia ma, sicuramente, a questo titolo seguiranno dei diversi mesi di stop (temo tutto il 2018 e il 2019).

Dovremmo adesso interrogarci sui perché, ma ci vuole poco: siamo un mercato abbastanza rilevante per la grande D.? Guardiamo ai nostri cugini spagnoli: per anni i mercati italiano e spagnolo sono stati tenuti insieme in scarsa considerazione ma adesso la Spagna ha fatto un balzo in avanti che non ci saremmo mai aspettati. Episodio VIII lì ha incassato 25 milioni di dollari, da noi 10-11 di meno, e non deve dunque sorprendere che Planeta DeAgostini stia pubblicando tantissimo materiale (se volete rodervi il fegato c’è il loro sito) mentre da noi, una nazione che già legge poco e dove gli incassi non sono così alti, le letture latitino.

Tutto ciò, quindi, per dire cosa?

Dobbiamo metterci il cuore in pace e avere speranza (del resto la speranza è come il Sole no?) che la situazione possa sbloccarsi: del resto, l’Ungheria è un mercato ancora più piccolo eppure hanno tutto tradotto, quindi un modo per venirsi incontro (parlo alle Case Editrici e alla grande D.) ci deve pur essere. Noi abbiamo provato a farci sentire (vi ricordate la petizione di un anno fa?) e siamo convinti che, mentre da un lato la situazione stagnante sia ormai stra-nota, realtà come Multiplayer Edizioni abbiano ancora voglia di provarci, e aver portato Timothy Zahn a Lucca è stato uno di quei regali che noi fan non ci saremmo mai aspettati.

Timothy Zahn intervistaNell’attesa, questa può essere un’ottima occasione per mettersi di impegno e imparare un po’ meglio l’inglese leggendo qualche romanzo (anche semplice) in lingua originale.

Dal canto nostro, come Star Wars Libri & Comics, ci impegneremo sempre per tenervi aggiornati su tutte le novità italiane ed estere mentre cercheremo di avvicinare sempre più nuovi fan di Star Wars alla lettura del suo universo cartaceo.

Facciamo un’indagine?

Vi lascio con un Google Form che abbiamo realizzato per raccogliere le preferenze (più di mercato) dei fan: nessun editore ci ha chiesto di farlo, è una nostra iniziativa perché vorremmo avere dati statistici significativi riguardo alle preferenze dei fan per quanto riguarda i libri, e sia mai che questi dati non possano servire in futuro. Fate per favore lo sforzo di compilare il questionario, è davvero rapido, e fatelo girare così da raggiungere un campione significativo.

Dopo una laurea al Politecnico di Milano, adesso studio Bionics Engineering presso la Scuola Sant'Anna di Pisa. Sono un grandissimo fan di Star Wars sin da quando ero piccolo. Dal febbraio 2015 ho lanciato Star Wars Libri & Comics, un progetto nato per condividere la mia passione per l'universo cartaceo della Galassia lontana lontana che tanto amiamo: voglio diventare una parte attiva del fandom italiano e un punto di riferimento per quanto riguarda i libri e i fumetti.

Rispondi

Lost Password

Sign Up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: