The High Republic: ecco Yoda!

Proseguono gli articoli di StarWars.com che svelano alcuni concept art e dettagli dell’attesissimo progetto The High Republic.  Le nuove opere ambientate 200 anni prima de La Minaccia Fantasma inizieranno a uscire negli USA a Gennaio 2021. Nell’articolo di oggi viene confermata la presenza di un amatissimo personaggio che tutti speravamo sarebbe tornato: Yoda.

Per 800 anni ho istruito io Jedi.

Abbiamo conusciuto Yoda, nonostante la sua lunga vita, soltanto nei giorni finali della Repubblica e dell’Ordine Jedi, e durante l’addestramento di Luke Skywalker. Le cose stanno per cambiare con The High Republic, in cui incontreremo il Maestro Jedi alcuni secoli prima. 

Yoda sarà protagonista di The High Republic Adventures

Yoda sarà uno dei persoanggi principali nella serie a fumetti Star Wars: The High Republic Adventures. La serie regolare sarà scritta da Daniel José Older e uscirà a partire dal Gennaio 2021 da IDW Publishing. 

“Avere la possibilità di introdurre Yoda nell’epoca dell’Alta Repubblica è davvero eccitante” dichiara Older. “Yoda, durante l’Alta Repubblica , è un viaggiatore e un insegnante in giro per la Galassia. Nonostante sia già, quando lo incontriamo, un membro rispettato del  Consiglio Jedi, nella serie The High Republic Adventures lo vedremo fare quello che ama di più:  insegnare. In questo caso, in particolare, un gruppo di Padawan che viaggiano nella Galassia per apprendere le vie dei Jedi sul campo, un po’ tipo l’anno all’estero per i Jedi.”

Per Daniel José Older, però, l’occasione di rappresentare Yoda non era scontata. “L’unico motivo per cui Yoda non era nella mia lista di cose da fare riguardanti Star Wars era perché non pensavo sarebbe stato possibile.” “Dare voce ad uno dei miei personaggi preferiti è davvero un onore”.

The High Republic Yoda: concept art

Dovendo apparire in un’opera visiva, è stato necessario realizzare un nuovo design per il personaggio. Una missione da non prendere sotto gamba. “L’obiettivo era quello di aggiornare Yoda ma mantenerlo vicino a quello che conosciamo e amiamo”, dichiara Troy Alders, direttore artistico di Lucasfilm. “Inoltre, era necessario che il nuovo aspetto fosse credibile, dal momento che questa è la prima vera occasione che abbiamo per aggiornare il suo look e il suo vestiario. Sembrava una reponsabilità enorme da assumersi.”

Una volta incominciato il lavoro di design, Lucasfilm non voleva stravolgere ciò che andava bene. Allo stesso tempo, però, era necessario mostrare che ci trovavamo nel passato. “Yoda non è così tanto più giovane, ha circa 700 anni invece di circa 900. Però abbiamo pensato che trovandoci diversi secoli prima, doveva sicuramente avere un outfit nuovo e magari anche più di uno,” dichiara Alders. “La sua età, per quanto riguarda l’aspetto fisico di faccia e capelli, è solo poco più giovanile, ma abbastanza simile al suo aspetto ne La Minaccia Fantasma.” E dal momeno che il suo aspetto non si sarebbe discostato molto da quello di Episodio I, Alders è andato a bussare alla porta di uno dei talenti che hanno definito quel film.

“All’inizio, Ian McGaig era la nostra prima scelta per esplorare i nuovi look di Yoda,” dice Alders. “Lo abbiamo chiamato e abbiamo iniziato a decidere quali strade seguire.” Altri artisti hanno contribuito a definire il look finale, come Jeff R. Thomas e Grant Griffin playing key roles in defining the final look. I concept art di Griffin (già disegnatore di Myths and Fables), qui pubblicati, mostrano uno Yoda con un po’ meno rughe, abiti più rifiniti, ricchi di tuniche e mantelli secondo l’estetica già mostrata in precedenza.  “L’outfit da missione presenta disegni tono su tono sul mantello, ispirati ai dettagli architettonici del Tempio Jedi. Molti nuovi fan potrebbero non notare questi piccoli dettagli,” dice Alders. “L’abito del Tempio, invece, porta con sé un alone di eleganza e magnificenza propria dell’età d’oro degli Jedi che stiamo rappresentando.”

Alders e il suo team hanno messo molta cura nel trovare i design migliori, fedeli alla storia e ad un prsonaggio amato in tutto il mondo.

“Non credo che nessuno abbia capito, nel nostro team, quanto difficile fosse questo compito,” dichiara Alders. “Ma se guardo a dove siamo arrivati, dopo innumerevoli iterazioni e confronti tra vari artisti, questi concept art sono davvero fedeli a ciò che un nobile Jedi indosserebbe. Vestire Yoda per questo periodo epico, creare design dettagliati d’oro e con splendidi tessuti, è qualcosa che tutti i Jedi meritano. Credo che il risultato ottenuto sia meraviglioso e celebra davvero questa nuova, eccitante ed era davvero visivamente ricca”.

Vi piace questo design? Diteci la vostra nei commenti! Vi ricordiamo che potete trovarci anche su Telegram con il nostro canale ufficiale https://t.me/swlibricomics e la chat https://t.me/SWLibriComicsChat.

Written by
Laureato in Bionics Engineering alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, sono un ricercatore nel campo della Soft Robotics. Fan di Star Wars da quando ero piccolo, all'età di circa 11 anni scopro i fumetti di Star Wars. Dal febbraio 2015 ho lanciato Star Wars Libri & Comics, un progetto nato per condividere la mia passione per "il lato cartaceo della Forza" e che, nel corso degli anni, è diventato il punto di riferimento italiano per i lettori di Star Wars.

Dicci la tua!

0 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.