Animali Fantastici: la professoressa McGranitt distrugge il canone?

La presenza di ̶M̶i̶n̶e̶r̶v̶a̶ ̶M̶c̶G̶o̶n̶a̶g̶a̶l̶l̶ Minerva McGranitt ne I Crimini di Grindelwald e I Segreti di Silente è uno degli aspetti più divisivi della trilogia cinematografica di Animali Fantastici. Secondo tanti appassionati, infatti, la celebre professoressa di Trasfigurazione non dovrebbe essere neanche nata nel periodo storico in cui si svolgono le pellicole.
Ma è davvero così? Scopriamolo insieme in questo nuovo approfondimento di Nerd Libri & Comics.

Il problema

Per cominciare, vediamo di contestualizzare le ragioni di tanta indignazione.

Tutto ha inizio a partire dal quindicesimo capitolo di Harry Potter e l’Ordine della Fenice, ambientato nell’autunno del 1995. In questo contesto, durante un dialogo con Dolores Umbridge, Minerva McGranitt afferma di insegnare a Hogwarts da quasi 39 anni. Per la precisione, la conversazione tra le due recita:

«Da quanto tempo insegna a Hogwarts?» domandò la Umbridge.
«Trentanove anni il prossimo dicembre» rispose brusca la professoressa McGranitt, chiudendo con uno scatto la sua borsa.

Si tratta di un’affermazione che, se interpretata alla lettera, porterebbe a concludere che la sua assunzione sia stata finalizzata nel dicembre del 1956. Se a ciò aggiungiamo che l’articolo di wizardingworld.com a lei dedicato stabilisce chiaramente che Minerva McGranitt ha cominciato a insegnare a Hogwarts all’età di 21 anni, la professoressa risulterebbe essere nata nel 1935, ben 7 anni dopo gli eventi di Animali Fantastici: I Segreti di Silente.

Eppure, nel suo predecessore, I Crimini di Grindelwald, scopriamo che il personaggio occupa una cattedra alla Scuola di Magia e Stregoneria già nel 1910, esattamente un quarto di secolo prima della sua presunta data di nascita.

A prima vista, sembra trattarsi di un’incongruenza impossibile da dirimere. Vediamo, però, di radunare tutte le informazioni a nostra disposizione, in modo da capire se sia possibile o meno trovare una soluzione a questo dilemma.

La soluzione

Quando è nata Minerva McGranitt?

In primo luogo, cerchiamo di capire quando potrebbe essere nata la professoressa McGranitt. Il già citato articolo a lei dedicato su wizardingworld.com, così come le informazioni contenute ne I Crimini di Grindelwald, sembrano in grado di fare chiarezza in merito.

Sappiamo, infatti, che Minerva è stata allieva di Albus Silente e che, come già detto, ha cominciato a insegnare a Hogwarts all’età di 21 anni, il tutto entro il 1910. Nella sua biografia, inoltre, non viene menzionata in alcun modo una conoscenza pregressa tra la McGranitt e Silente, cosa che invece accade con un personaggio tutto sommato secondario come la professoressa Sprite.

Per questo motivo, possiamo supporre che Albus e Minerva non abbiano frequentato le lezioni a Hogwarts contemporaneamente, portando così la loro differenza di età minima a 6 anni. Poiché Silente è nato nel mese di agosto del 1881 o 1882 (una bella domanda… per un altro momento), la McGranitt non può essere nata prima del 4 ottobre 1887 o 1888. D’altro canto, dovendo avere almeno 21 anni nel 1910, non può essere nata più tardi del 4 ottobre 1889.

A voler essere ancora più pignoli, il flashback de I Crimini di Grindelwald si ambienta alla fine del trimestre invernale, che a Hogwarts si svolge tra gennaio e marzo. Per questo motivo, è molto probabile che Minerva sia stata assunta non più tardi di settembre 1909, portando così la sua data di nascita al 4 ottobre 1887 o 1888.

In ogni caso, si tratta di una finestra temporale piuttosto precisa, che ci fornisce un ottimo punto di partenza.

Ulteriori indizi

Un ulteriore indizio a sostegno di una sua nascita decisamente più precoce di quanto teorizzato da tanti appassionati è poi data dall’antologia Racconti di Hogwarts: Prodezze e Passatempi Pericolosi, in cui si dice esplicitamente che Minerva era una delle pochissime persone a sapere o sospettare del dolore provato da Albus Silente quando decise infine di affrontare e sconfiggere il mago oscuro Gellert Grindelwald nel 1945. Questo breve paragrafo non fa che rafforzare l’idea che la McGranitt fosse già una donna adulta al momento dello scontro finale tra Silente e Grindelwald.

D’altro canto, vi è un altro brano, sempre tratto dalla stessa opera, che sembra confermare ulteriormente le conclusioni di cui sopra. L’antologia spiega, infatti, che a Minerva non capitò mai di insegnare a Tom Riddle, ma conosceva bene i timori e i sospetti che Silente nutriva nei suoi confronti.

La carriera di Minerva McGranitt

Appurato dunque che la McGranitt non è nata nel 1935, bensì tra il 1887 e il 1889, come si concilia una sua eventuale assunzione tra il 1908 e il 1910 con l’affermazione contenuta in Harry Potter e l’Ordine della Fenice? Ancora una volta, è il testo già citato precedentemente a venirci in aiuto.
Minerva, infatti, non insegnò mai a Tom Riddle, il futuro Lord Voldemort, che frequentò la Scuola di Magia e Stregoneria tra il 1938 e il 1945.

Come se non bastasse, sempre la stessa opera, Racconti di Hogwarts, ci parla di una lunga e variegata carriera da parte della McGranitt, di cui elenca, tuttavia, soltanto due anni di lavoro per il Ministero della Magia tra i 19 e i 21 e, in seguito, l’esperienza da insegnante a Hogwarts. Onestamente, una carriera composta di sole due occupazioni differenti nell’arco di quasi un secolo pare sì lunga, ma tutt’altro che variegata.

Ciò implica che la professoressa McGranitt debba, a un certo punto, aver abbandonato la sua cattedra a Hogwarts, ritornando solo molti anni dopo, probabilmente su richiesta di Albus Silente.

Quanto da lei affermato in Harry Potter e l’Ordine della Fenice, dunque, si riferirebbe soltanto alla sua seconda esperienza come insegnante, il che pare sensato se consideriamo che ci sono almeno 18 anni di distacco tra il primo e il secondo periodo di docenza alla Scuola di Magia e Stregoneria.

Conclusioni

A questo punto, tutto torna: Minerva è nata tra il 1887 e il 1889, ha cominciato a lavorare a Hogwarts tra il 1908 e il 1910 e ha successivamente abbandonato la posizione di insegnante tra il 1928 e il 1938, per ritornare soltanto nel 1956.

Certo, il ragionamento qui applicato è un po’ complesso e arzigogolato, ed è altamente probabile che tutto ciò non fosse stato inizialmente messo in conto da parte di JK Rowling, ma in questo caso le intenzioni dell’autrice hanno un peso relativo: ciò che conta è che i dati da lei forniti, in un modo o nell’altro, riescano a offrire una quadratura del cerchio senza confliggere in modo irrimediabile.

Cosa ne pensate di questo approfondimento? Ancora convinti di dare i vostri soldi alla Rowling? Eppure le ultime dichiarazioni rilasciate dall’attrice Miriam Margolyes dovrebbero aiutarvi a intraprendere la direzione corretta…
Vi ricordiamo che potete trovarci assieme ad altri appassionati di cultura nerd anche su Telegram con il nostro canale ufficiale dedicato a offerte e news e la chat dedicata. Inoltre è ora attivo anche lo store con il merchandising ufficiale di Nerd Libri & Comics.

Abbiamo inoltre svelato che la nostra sede fisica verrà inaugurata a Milano il prossimo 4 maggio per la ricorrenza del May the 4th: seguiteci sui nostri canali per non perdere alcun aggiornamento e ricordate che potete dimostrare il vostro supporto sostenendo la campagna di crowdfunding che garantisce l’accesso a gadget esclusivi.

Written by
Torinese, classe 1996, laureato in Economia e Scienze Sociali presso l'Università Bocconi di Milano. Fan di Star Wars dai tempi de La vendetta dei Sith ma vero e proprio appassionato solo dal 2015, mi sono avvicinato al lato cartaceo della Forza grazie al fumetto Darth Vader. Da settembre 2019 scrivo per Star Wars Libri & Comics con l'obiettivo di contribuire alla diffusione e alla conoscenza di questo meraviglioso universo narrativo.

Dicci la tua!

0 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>