[Recensione] The High Republic – Escape from Valo

Summary
Daniel José Older e Alyssa Wong riportano i lettori dell'Alta Repubblica su Valo, con un nuovo titolo middle-grade che vede come protagonista Ram Jomaram. Il padawan-meccanico è maturato e si ritrova a guidare un gruppo di youngling riamsti compeltamente orfani dei maestri del tempio di Valo. Il romanzo scorre agilmente grazie allo stile di scrittura dei due autori e presenta un buon mix di azione e introspezione: i temi trattati in Escape from Valo sono tanti e maturi ma nulla fornisce vette emozionali come in passato, ma vi faranno affezionare irrimediabilmente a Gavi, Kildo e Tep Tep. Il difetto maggiore del romanzo è il mancare di focus sugli antagonisti, che sembrano proprio presentati "in massa" per poi farceli rivedere nei fumetti per giovani lettori della serie L'Alta Repubblica Avventure.  
Good
  • Ram e gli youngling
  • Temi maturi
Bad
  • Poco focus sugli antagonisti
7.5
Discreto
Storia - 7
Scrittura - 8
Sensazioni - 7.5

La Fase III dell’Alta Repubblica sta continuando negli Stati Uniti con le sue uscite un po’ più dilazionate: dopo il romanzo per adulti di George Mann The eye of darkness, in uscita a maggio in Italia per Panini Comics, il 30 gennaio è uscito anche il primo romanzo middle-grade, cioè Escape from Valo. L’opera è scritta a quattro mani da Daniel José Older – che aveva già lavorato su questo target con Corsa alla torre Crashpoint – e Alyssa Wong, che dopo aver sceneggiato la serie a fumetti Dottoressa Aphra (2020) troviamo qui al suo primo romanzo.

escape from valo cover

Escape from Valo – Sinossi

Nella Zona di Occlusione, un’area della Galassia dominata dai malvagi Nihil, nessuno è al sicuro e le comunicazioni sono interrotte.

Tra i Jedi intrappolati dietro le linee nemiche c’è il Padawan Ram Jomaram, che si sforza di aiutare i suoi compatrioti di Valo, il suo pianeta natale, resistendo all’occupazione Nihil e nascondendo la sua appartenenza all’Ordine Jedi. La sua vita cambia quando incontra un trio di giovani Jedi che vivono nascosti tra le rovine dello zoo della città e Ram si ritroverà a dover assumere il ruolo di leader.

Ram e i suoi nuovi amici dovranno unire le loro forze per superare le proprie paure e proteggere la gente di Valo come solo i Jedi possono fare, cercando allo stesso tempo di fuggire dal territorio nemico.

Cosa mi è piaciuto

Ram e gli youngling

Il principale punto di forza di Escape from Valo sono sicuramente i suoi protagonisti: vediamo crescere il padawan Ram Jomaram nelle pagine del libro in maniera graduale ma decisa. Il jedi-meccanico che ci era stato presentato in Corsa alla Torre Crasphoint non è più un giovane insicuro e asociale: anche grazie alle esperienze fatte nella serie a fumetti L’Alta Repubblica Avventure e in Racconti di luce e vita, è maturato e lo vediamo abbastanza pronto – o quantomeno consapevole della sua responsabilità – a guidare Gavi, Kildo e Tep Tep.

I tre youngling sono sicuramente una delle migliori introduzioni di personaggi in questa Fase III dell’Alta Repubblica: a Gavi viene decisamente dato più spazio perché dei tre è il persononaggio più combattutto e con più cose da dire, infatti da quando ha visto un senza nome prosciugare uno dei maestri del Tempio di Valo, non riesce più a utilizzare i poteri della Forza e ha paura di svelarlo agli altri. Kildo con la sua spavalderia e Tep Tep con la sua giovane innocenza completano il quadro in modo molto equilibrato.

Finirete il romanzo pensando che Gavi, Kildo, Tep Tep e Ram debbano essere protetti ad ogni costo, ve lo garantisco!

Gavi Kildo Tep Tep

Temi maturi in formato giovane

Come già avvenuto egregiamente in Una prova di coraggio di Justina Ireland, anche Escape from Valo cerca di percorrere quella strada, con una dose di introspezione maggiore degli altri titoli middle-grade visti dopo l’exploit di Ireland. Older e Wong ci riescono in pieno, senza però toccare vette di commozione pari alla prima avventura di Vernestra Rwoh e Imri Cantaros. Il valore dell’amicizia in momenti disperati, sensazioni di tradimento o spaesamento, un amore giovanile e molto altro… Il romanzo di Older e Wong è abbastanza stratificato e affronta diverse tematiche ma, alla fine, nessuna spicca in particolare: sicuramente, però, i temi trattati aiuteranno i lettori nell’empatizzare con i quattro ragazzi.

Cosa non mi è piaciuto

Poco focus sugli antagonisti

Il difetto maggiore di Escape from Valo è legato ai suoi antagonisti: è possibile identificarne almeno tre e nessuno, a parte forse Driggit, è davvero approfondito. La forte sensazione è che Older e Wong abbiano voluto presentare una rosa di antagonisti – e in prima fila c’è il giovane scienziato Niv Drendow Apruk – da far comparire poi in L’Alta Repubblica Avventure (2023).

Niv Drendow Apruk

Escape from Valo – Conclusioni

Daniel José Older e Alyssa Wong riportano i lettori dell’Alta Repubblica su Valo, con un nuovo titolo middle-grade che vede come protagonista Ram Jomaram. Il padawan-meccanico è maturato e si ritrova a guidare un gruppo di youngling riamsti compeltamente orfani dei maestri del tempio di Valo. Il romanzo scorre agilmente grazie allo stile di scrittura dei due autori e presenta un buon mix di azione e introspezione: i temi trattati in Escape from Valo sono tanti e maturi ma nulla fornisce vette emozionali come in passato, ma vi faranno affezionare irrimediabilmente a Gavi, Kildo e Tep Tep. Il difetto maggiore del romanzo è il mancare di focus sugli antagonisti, che sembrano proprio presentati “in massa” per poi farceli rivedere nei fumetti per giovani lettori della serie L’Alta Repubblica Avventure.  

Written by
Laureato in Bionics Engineering alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, lavoro nella progettazione di dispositivi medicali. Fan di Star Wars da quando ero piccolo, all'età di circa 11 anni scopro i fumetti di Star Wars. Dal febbraio 2015 ho lanciato Star Wars Libri & Comics, un progetto nato per condividere la mia passione per "il Lato Cartaceo della Forza" e che, nel corso degli anni, è diventato il punto di riferimento italiano per i lettori di Star Wars.

Dicci la tua!

2 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>