Star Wars: Darth Plagueis (Multiplayer.it Edizioni)

User Rating: 9

Did you ever hear the tragedy of Darth Plagueis ‘the Wise’?

è la domanda che Palpatine rivolge ad Anakin mentre assistono ad uno spettacolo di ballerine Mon Calamari al Teatro dell’Opera delle Galassie nei livelli superiori di Coruscant. Oltre ad essere una delle scene più affascinanti de “La vendetta dei Sith” è anche il quesito che spinge a leggere queste 448 pagine tutte d’un fiato.

Il libro d’altronde è scritto con una tale tensione narrativa che non lascerebbe indifferente nemmeno il più tiepido tra i fans di Star Wars. Lo spirito con cui ho letto questo libro è lo stesso che mi ha spinto ad andare a vedere ogni singolo film della trilogia prequel: sapevo che Anakin sarebbe diventato Darth Vader, sapevo che Palpatine sarebbe diventato l’Imperatore, sapevo che Obi-Wan avrebbe fallito nell’addestrare Anakin, ma non sapevo come tutto ciò si sarebbe verificato. La versione dei fatti raccontata da Palpatine ne “La Vendetta dei Sith” è troppo superficiale (anche per questioni tempistiche, si sarebbe dovuto fare un film nel film) e funzionale al suo inganno tanto da lasciare spazio all’immaginazione dello spettatore riguardo all’accaduto. Fino alla pubblicazione di questo libro.

L’ambientazione creata da Luceno è in tutto e per tutto identica a quella della trilogia prequel: intrighi politici e giochi di potere la fanno da padrone, mentre sono più rare le scene d’azione in stile The Clone Wars (deo gratias!).

Il libro soddisfa appieno la sete di sapere del fan che non si accontenta della sbrigativa spiegazione che Palpatine fornisce ad Anakin e vuole saperne di più riguardo a quanto accadde a Darth Plagueis “il Saggio”.

Darth Plagueis cover

  • Titolo: Star Wars: Darth Plagueis
  • Data di uscita: 29/06/2014
  • Autore: James Luceno
  • Edito da: Multiplayer.it Edizioni
  • Edizione: 448 pagine, copertina flessibile
  • Prezzo: 16,90€

Acquistate ora Star Wars: Darth Plagueis su Amazon!

 


Trama e contenuto
Darth Plagueis è uno dei romanzi dell’EU non canonico con più informazioni utili a capire gli anni precedenti a “La Minaccia Fantasma”: in questo romanzo scopriamo il nome del maestro di Darth Plagueis, un bith di nome Rugess Nome-Darth Tenebrous; come Plagueis abbia incontrato Palpatine su Naboo; come Plagueis conducesse i suoi studi sui midi-chlorian; finanche come Palpatine allacciò i contatti con l’allora maestro Jedi Dooku. Se si vuole capire veramente come si è arrivati alla creazione di un esercito di Cloni questo libro non può non esser letto.

Il racconto inizia quando tutto si è già compiuto. James Luceno nel Prologo utilizza una prolessi che fa piombare il lettore sul luogo del delitto, un delitto a noi tutti noto, l’assassinio di Darth Plagueis. Fin da subito si capisce l’epicità del libro che si andrà a leggere: l’autore riesce a descrivere la scena del delitto come se la stesse dipingendo davanti ai nostri occhi, con dovizia di particolari degna di un pittore fiammingo. La psicologia dell’assassino, Darth Sidious, è spiegata passo passo come se il lettore fosse dotato di telepatia. Rabbia e odio (nei confronti del suo ex maestro), paura (di non essere riuscito ad ucciderlo) e sete di potere attraversano la mente di Palpatine. “Il nuovo Signore dei Sith si aprì alla galassia appena rimodellata quasi come se volesse strapparne le decadi” è la frase epica con cui si chiude il Prologo, è la presa di coscienza di Palapatine, appena divenuto unico Sith vivente, ed è la vera differenza che sussiste tra i Jedi e i Sith: gli uni accettano il volere della Forza, gli altri utilizzano la Forza per piegare il destino della galassia al proprio volere.

Darth Plagueis Master and Apprentice

Il racconto prosegue narrando le peripezie di Darth Plagueis e il suo maestro su Bal’demnic quarantasette anni prima della fondazione dell’Impero Galattico. Luceno è abile nel raccontare i fatti così addietro nel tempo concentrando la storia in alcuni fondamentali anni. Ne guadagna la scorrevolezza complessiva della narrazione.

Cosa mi è piaciuto

Il pregio di questo libro è sicuramente la tensione narrativa: prima ancora di spiegare il “cosa”, più o meno noto a grandi linee, si impegna a spiegare il “come” alcuni avvenimenti si siano verificati prima, e verso la fine del racconto durante, “La Minaccia Fantasma”: come Darth Plagueis abbia incontrato Sheev Palpatine; come Plagueis, e in parte il suo maestro Darth Tenebrous, abbia ordito la trama di agganci politici che li porterà ad assumere una posizione di rilievo tra i separatisti prima e all’interno del Senato Galattico poi; in quali rapporti fosse Palpatine con il suo maestro e come egli riuscì a metterlo fuori dai giochi. Gli avvenimenti narrati da Luceno, sebbene non siano annoverabili come “canonici”, sono comunque di primaria importanza per capire come ciò che accade nell’Episodio I non sia solo figlia di una cieca (e forse suicida) smània espansionistica di una piccola Gilda Commerciale, ma il compimento di un piano ordito dai Sith da almeno 47 anni prima dell’occupazione di Naboo.

Cosa non mi è piaciuto

Sostanzialmente poco. La scarsa azione l’ho trovata “sopportabile”, ma potrebbe non essere così per gli amanti delle scene alla Clone Wars.
Avrei apprezzato qualche cenno in più su come si svolgevano le lezioni che Plagueis impartiva a Palpatine, sebbene dei cenni ci siano, ma non rendono onore a ciò che c’è rappresentato sulla copertina (sarebbe stato affasciante a mio avviso inserire qualche tecnica Sith, proprio come avviene in The Clone Wars quando Sidious e Tyranus cercano di entrare nella mente di Yoda). Mi sarei aspettato qualcosina di più a riguardo.

Acquistate ora Star Wars: Darth Plagueis su Amazon!

 

1 Comment

Rispondi

Lost Password