Vota anche tu agli Star Wars Libri & Comics Awards 2020!

Siamo felici di annunciare la nostra nuova iniziativa: gli Star Wars Libri & Comics Awards, i nostri nuovi premi annuali assegnati alle migliori produzioni letterarie di Star Wars dell’anno che si sta per concludere, un modo per noi della redazione e per voi lettori di guardare ai mesi trascorsi e tirare le somme di questo anno. Sarà possibile effettuare le votazioni attraverso un Google Form in questa pagina da oggi, 6 dicembre 2020, fino al 6 gennaio

La cerimonia di premiazione degli Star Wars Libri & Comics Awards 2020 si terrà venerdì 15 gennaio alle ore 21.00 su Facebook e sul nostro canale YouTube in diretta!

Star Wars Libri & Comics Awards – come funzionano?

Gli Star Wars Libri & Comics Awards sono composti dalle seguenti categorie:

  • Miglior fumetto (USA): possono partecipare alla categoria Miglior fumetto (USA) tutti gli archi narrativi o miniserie a fumetti così come gli one-shot Marvel/IDW/Yen Press usciti nel 2020 negli USA.
  • Miglior fumetto (ITA): possono partecipare alla categoria Miglior fumetto (ITA) tutti gli archi narrativi o miniserie a fumetti (sia edite ancora solo in spillato, purché interamente, sia in brossurato/cartonato – ristampe comprese) edite in Italia da Panini nel 2020.
  • Miglior romanzo (USA): possono partecipare alla categoria Miglior romanzo (USA) tutti i romanzi adult, young adult e middle-grade usciti nel 2020 negli USA.
  • Miglior romanzo (ITA): categoria soppressa per il 2020
  • Miglior autore: possono partecipare alla categoria Miglior autore romanzieri, sceneggiatori e sceneggiatrici di fumetti che abbiano pubblicato almeno un’opera nel 2020 in lingua originale.
  • Miglior disegnatore: possono partecipare alla categoria Miglior disegnatore disegnatori e disegnatrici di che abbiano pubblicato almeno un albo nel 2020 in lingua originale.
  • Miglior copertina: possono partecipare alla categoria Miglior copertina illustratori e illustratrici per una qualsiasi opera pubblicata nel 2020 in lingua originale.
  • Premio VGS: Vere Guerre Stellari: partecipano per il 2020 tutte le opere (audiovisive, cartacee e videoludiche) canoniche che meglio hanno rappresentato il livello di assurdità/presa per i fondelli delle VGS.
  • Premio alla carriera: assegnato ad un autore o autrice, disegnatore o disegnatrice che pur non avendo pubblicato nulla nel 2020, viene premiato per la sua carriera nella Galassia Lontana Lontana. 

Per ognuna delle categorie in gara, la redazione di Star Wars Libri & Comics ha assegnato 5 nominations che vi verranno descritte tra poche righe.

L’assegnazione degli Star Wars Libri & Comics Awards è divisa al 50 e 50 tra pubblico e redazione a eccezione del Premio VGS, che viene invece assegnato al 100% dal pubblico, e del Premio alla Carriera, assegnato al 100% dalla Redazione direttamente la sera delle premiazioni.

Star Wars Libri & Comics Awards 2020 – le nominations

SWLC Awards 2020 - Miglior Fumetto (USA)

Immagine 1 di 6

Premio VGS: Vere Guerre Stellari – le nominations

Nelle gioia e nel dolore, nella salute e nel meteorismo – Join the Resistance: Escape from Vodran

Premio VGS - matrimonio Snap Karé

La versione triste e senza peti del matrimonio è stata invece mostrata nel fumetto Poe Dameron.

Poe himself officiated the wedding of his friends. If he felt the same rumbling in his guts that everyone else did as the ceremony proceeded, he was too cool a customer to show it. But he must have, for when it came time for him to ask if Snap Wexley took Karé Kun to be his wife, he only got as far as, “Do you, Snap Wexley, take Karé Kun to be your—” before his insides erupted in the most atmosphere-ripping flatulence the galaxy ever heard. Everyone laughed, because they sympathized. Their insides were doing somersaults as well.

Il matrimonio di Temmin “Snap Wexley”, introdotto nel primo Aftermath, e Karè Kun in Escape From Vodran è senza ombra di dubbio uno dei momenti più assurdi dell’intero canone. Poe Dameron, eroe della Resistenza e ufficiante della cerimonia di unione (qua il Vero Matrimonio Stellare per eccellenza ), viene infatti preso dalla tensione e distrugge la solennità del momento erompendo in un peto avvertito da tutti i presenti. Non se ne sentiva la necessità di un momento simile, ma fa comunque profondamente piacere che sia stato non solo pensato, ma anche avvallato da chi di dovere. L’eopie ne La Minaccia Fantasma non è dunque più solo.

Coda al casello di Roncobilaccio – Episodio IX: L’Ascesa di Skywalker

“Adesso non posso né scendere, né salire.
Né scendere, né salire!
Né scendere e né salire: rimango qua!”
– Aldo Baglio [Tre Uomini e una Gamba]

Sin dalla prima comparsa nel trailer di Episodio IX nell’aprile 2019, una delle prime domande che hanno da subito attanagliato i fan riguardava la sterminata flotta copia&incolla di Star Destroyer classe Xyston e, nello specifico, come i nostri eroi sarebbero stati in grado di distruggerla. Quale più grande minaccia per la galassia di quella di una flotta di 1080 cacciatorpediniere stellari di ultima generazione equipaggiate ciascuna con un’arma distruggi-pianeti?

Ma non è tutto aurodium quello che luccica: i Destroyer non solo non possono attivare i deflettori nell’atmosfera tempestosa di Exegol, ma non possono neanche abbandonare la coltre di gas e resti di megafauna spaziale che protegge il pianeta senza appoggiarsi a una torre di navigazione. In un perfetto connubio tra casello autostradale senza TelePass e aeroporto civile, la follia di una tale premessa rivaleggia con alcune delle trovate più assurde dell’Universo Espanso.

Guano salvavita – Pirate’s Price

Pirate's Price Porg Hondo

Hondo a bordo del Falcon circondato dai Porg. Illustrazione di Annie Wu.

 

“Bombs away!”
“Bombs?” said Trunc, confused. “What are you talking about? You don’t have any bombs.”
“That is correct,” I said. “But they do. And I think I’ve been feeding them entirely too much today.”
Trunc turned to look where I indicated. And just at that moment, all those little porgies let loose at once, if you know what I mean.
It was like a fall of snow from the sky, if snow were very stinky and sticky and altogether unpleasant.
Splat, splat, splat, splat, splat!

Sei Hondo Ohnaka. Sei a bordo del leggendario Millennium Falcon, ormai ripieno di Porg svolazzanti. Un Pakiphantos ti punta il ferro. Cosa potresti inventarti per portarti a casa la pelle? Semplice: ordinare ai piccoli e curiosi volatili di defecare il loro pranzo sul malintenzionato dinanzi a te! Niente di più e niente di meno, una normale giornata da pirati quando si tratta di Hondo, in una delle scene -e pubblicazioni- più divertenti mai lette a marchio Star Wars.

Il tuo corpo cambia? Ok boomer! – Queen’s Peril

“It was the blood alarm, and I don’t think it was a sewing accident this time.”
Saché looked puzzled for a moment, and then connected the line between her cramps and the alarm. She looked under the covers and her face turned bright red.
“We keep the absorption pads in the bathroom,” she said quietly, hoping the bed would swallow her whole. “The instructions are on the package. I can figure it out.”
[…]
She’s fine,” Mariek said. “And you’re an idiot for putting a blood-sensitive sensor in the bedroom of a teenage girl.”
Panaka made several connections simultaneously, and had the decency to look guilty about it.

Le origini di E.K. Johnston, autrice anche del romanzo Ahsoka, come scrittrice sono individuabili nelle cosiddette fanfiction, con strascichi che ancora oggi sono purtroppo riscontrabili nei suoi recenti lavori. Nel seguito di Queen’s Shadow, intitolato Queen’s Peril, probabilmente si assiste al momento cartaceo più imbarazzante per il lettore, di qualunque sesso, degli ultimi anni.

Il Capitano Panaka, intento a sorvegliare lo Sleepover Club della galassia lontana lontana, ovvero la neoeletta Regina Amidala e le sue ancelle, ha inserito nelle camere un allarme sensibile alla presenza di sangue. Logicamente il tutto crea un evento legato all’insorgenza del ciclo mestruale che, da tappa fondamentale e normale dello sviluppo del corpo di una donna, viene ridotto a un siparietto nel quale Panaka assume il ruolo del perfetto idiota.

Forse, dopotutto, in Leia – Principessa di Alderaan Saw Gerrera e i suoi Partigiani hanno reso un servizio alla galassia.

Burger Fett – The Mandalorian Capitolo 14: La Tragedia

“Non mi serve a niente morto.”
– Boba Fett, a Darth Vader [Episodio V – L’Impero Colpisce Ancora]

Probabilmente questa è stata la medesima frase detta internamente alla LucasFilm quando è stata sollevata la domanda sullo stato del cacciatore di taglie, nel periodo successivo a Il Ritorno dello Jedi. Con il dipanarsi degli eventi della serie televisiva The Mandalorian, come ormai noto, si è presentata la possibilità di reintrodurre questo amatissimo personaggio. Pieno di crediti ma umile nel vestiario e negli armamenti (al punto da girare con armi Tusken) e un poncho di tela, Fett brama più di ogni cosa rientrare in possesso della sua celebre armatura.

Tuttavia, il tempo non è stato clemente, e quella che un tempo sembrava una seconda pelle, ora risente probabilmente di una -seconda- vita di meritato rilassamento. Poco importa se la corazza ti sta stretta in petto quando ogni testimone del siparietto può essere messo a tacere con una ginocchiera spara dardi.

Evidentemente essere fuori forma paga in termini di sopravvivenza, considerate tutte le volte che il figurino Din Djarin riesce a farsi gabbare o cogliere alla sprovvista dal primo Quarren pescatore di passaggio.

Vota adesso!

 

Written by
Laureato in Bionics Engineering alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, lavoro nella progettazione di dispositivi medicali. Fan di Star Wars da quando ero piccolo, all'età di circa 11 anni scopro i fumetti di Star Wars. Dal febbraio 2015 ho lanciato Star Wars Libri & Comics, un progetto nato per condividere la mia passione per "il Lato Cartaceo della Forza" e che, nel corso degli anni, è diventato il punto di riferimento italiano per i lettori di Star Wars.

Dicci la tua!

5 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.