[Recensione] L’Alta Repubblica Pista di Ombre

Summary
Pista di Ombre si rivela essere un'ottima mini-serie, forse una delle più mature e adulte dell'intero progetto Alta Repubblica. I protagonisti, inediti, se non per piccole comparse precedenti, sono ben caratterizzati e trasmettono perfettamente la tensione provocata dalla misteriosa nuova arma dei Nihil: i Senza Nome. Anche i personaggi secondari sono ben sviluppati, particolare menzione a Stellan Gios e Beesal Tal-Apurna, così come gli antagonisti: dall'assassino Tarnab, Arathab Fal, al misterioso Nihil traditore. L'unica pecca particolarmente evidente risulta essere la pubblicazione italiana, avvenuta troppo tardi rispetto alle altre opere del progetto cross-editoriale.
Good
  • I protagonisti e una storia matura
  • L'indagine
  • Un antagonista inaspettato
Bad
  • Ritardo nella pubblicazione
8
Buono
Storia - 8.5
Disegni - 8
Edizione - 7
Sensazioni - 8.5

Pista di Ombre è il tassello mancante per questa Fase I dell’Alta Repubblica. Il buon Daniel José Older, dopo aver lavorato con IDW per L’Alta Repubblica Avventure, è passato anche in casa Marvel, consegnandoci questa ottima mini-serie thriller, con i disegni di David Wachter e i colori di Giada Marchisio (Bersaglio Vader, Darth Vader (2020) Vol. 3).
La mini-serie si discosta molto dai toni per giovani lettori a cui ci aveva abituato Avventure: l’ambientazione è decisamente più matura e i protagonisti, il Maestro Jedi Emerick Caphtor e la spia Sian Holt, sono molto diversi dai giovani Padawan. La storia inizia alla conclusione di Si Alza la Tempesta e segue i protagonisti per tutti i mesi fino a La Stella Caduta, intersecandosi anche con le due serie regolari.

  • Autori: Daniel José Older, David Watcher, 
  • Data di uscita: 4 Maggio 2023
  • Formato: 112 pagine, cartonato
  • Prezzo: 18,00 € –ACQUISTA ORA
  • Contiene:Star Wars: The High Republic – Trail of Shadows (2021) #1/5 (ristampa)

Sinossi dell’editore

Il Maestro Jedi Emerick Caphtor e l’investigatrice privata Sian Holt devono risolvere al più presto un caso che ha lasciato un Maestro Jedi morto e un altro in completo stato di shock.  Ma l’unica pista da seguire è costellata da inganni e bugie…  Un giallo hard boiled a fumetti ambientato nel periodo dell’Alta Repubblica che rivelerà il volto meno umano dei Nihil.

Cosa mi è piaciuto

I protagonisti e una storia matura

La storia si apre sul finale di Si Alza la Tempesta, i Jedi devono scoprire cosa sia successo al loro compagno, il Maestro Loden Greatstorm. Viene incaricato dell’indagine, per conto dell’Alto Consiglio, il Jedi investigatore Emerick Caphtor. Il Maestro Jedi si dovrà alleare con la spia e investigatrice privata Sian Holt incaricata, dalla Cancelliera Lina Soh, di scoprire per chi stia lavorando il Tarnab che ha ucciso un suo agente e ha quasi ucciso Sian stessa. I due protagonisti sono inizialmente agli antipodi ma si avvicineranno sempre di più, lungo il corso di tutta la mini-serie.

I due protagonisti a bordo del Faro Starlight

I due protagonisti a bordo del Faro Starlight

Fin dalle prime pagine è evidente come questa sia la storia più matura e dai toni più “dark” di tutta l’Alta Repubblica. I protagonisti sono costantemente pervasi dalla tensione, dovuta dalla misteriosa minacchia Senza Nome, ed è proprio questa costante paura che li avvicinerà sempre di più. Tralasciando i protagonisti, appaiono ben scritti e sviluppati anche i personaggi secondari e gli antagonisti, di cui parleremo più avanti nella recensione.

L’indagine

Da giallo che si rispetti gran parte della storia è dedicata all’indagine dei protagonisti che procede gradualmente e in parallelo con le serie regolari, uscite, almeno in originale, in contemporanea con la mini-serie. Numerosi sono i collegamenti con L’Alta Repubblica e L’Alta Repubblica Avventure, andando a esplorare ulteriormente personaggi come Stellan Gios o Torban Buck. Lungo tutta la vicenda i protagonisti della mini-serie dovranno fronteggiare un vario tipo di minacce: da un temibile assassinio Tarnab agli oscuri Senza Nome, passando per gli ormai classici Nihil. Dovranno anche fare affidamento su alleati inattesi, come Beesal Tal-Apurna, che risulta molto ben caratterizzata, nonostante le poche pagine dedicatele. 

Emerick Caphtor ispeziona ciò che rimane di Loden Greatstorm

Emerick Caphtor ispeziona ciò che rimane di Loden Greatstorm

Sebbene non fornisca, di suo, tutte le risposte che il lettore potrebbe aspettarsi sulla “nuova” misteriosa minaccia ai Jedi e alla Repubblica, l’indagine condotta in Pista di Ombre lancia i giusti semi sia per quanto riguarda il passato dell’Alta Repubblica, che verranno colmati con Occhio della Tempesta e con la Fase II, sia per quanto riguarda il futuro del progetto, presumibilmente la Fase III.

Spoiler sulla conclusione della vicenda

Emerick riesce a reagire all'illusione creata dal Senza Nome

Emerick riesce a reagire all’illusione creata dal Senza Nome

Nel corso delle ultime pagine, a bordo del Faro Starlight, Emerick riesce a ferire un Senza Nome con la Spada Laser, in un gesto di puro istinto, e Sian, immune agli effetti delle creature, ne recupera un campione. Auspicabilmente, nel corso della Fase III, i Jedi potranno trovare una cura o un antidoto agli effetti delle creature, grazie al campione ottenuto.

[riduci]

 

Un antagonista inaspettato

Cover Variant di Valerio Giangiordano, raffigurante Arathab Fal

Cover Variant di Valerio Giangiordano, raffigurante Arathab Fal

Sebbene, nel corso del volume, vi sia una breve comparsa di Marchion Ro, l’Occhio dei Nihil, e l’elemento più spaventoso e inquitente siano gli, ormai noti, Senza Nome, i veri antagonisti di Pista di Ombre risultano essere altri.  L’indagine impiegherà svariati mesi, Emerick e Sian dovranno seguire la pista lasciata da un ignoto Nihil traditore, intenzionato a vendere sul mercato nero l’arma usata su Grizal. Il braccio armato di questo Nihil è Arathab Fal, un possente assassino Tarnab che si scontrerà numerose volte sia con i protagonisti che con i Nihil fedeli all’Occhio

Spoiler sul traditore dei Nihil

Il Dottor Uttersond si ribella ai Nihil.

Il Dottor Uttersond si ribella ai Nihil

La scelta di un Tarnab così imponente risulta del tutto azzeccata, considerando poi chi si rivelerà essere il traditore: il Dottor Uttersond, ossia lo scienziato Chadra-Fan agli ordini di Marchion Ro. Il grande ingegno del personaggio e la sua piccola statura rendono un’ottima dinamica mente-braccio trai due antagonisti.

[riduci]

Cosa non mi è piaciuto

Ritardo nella pubblicazione

Precisiamo che chi dovesse recuperare e leggere il volume nelle settimane o mesi successivi alla pubblicazione non riscontrerà questo problema. Tuttavia, ci tocca segnalare come sia per l’edizione spillata (L’Alta Repubblica #18/22) che per l’edizione cartonata, vi siano stato un ritardo nella pubblicazione. In particolare, per l’edizione spillata si è deciso di pubblicare la mini-serie solo dopo Occhio della Tempesta, ciò ha inevitabilmente inficiato tutti i colpi di scena riguardanti i Senza Nome, poiché la mini-serie in due numeri dovrebbe essere l’ultima opera da leggere nella Fase I. Per l’edizione in volume cartonato, invece, si è decisa una pubblicazione successiva all’inizio della Fase II. Anche in questo caso la lettura di Pista di Ombre viene  sminuita, poiché nella Fase II viene data per scontata la conoscenza, da parte del lettore, dei Senza Nome e delle loro caratteristiche.

Conclusione

Pista di Ombre si rivela essere un’ottima mini-serie, forse una delle più mature e adulte dell’intero progetto Alta Repubblica. I protagonisti, inediti, se non per piccole comparse precedenti, sono ben caratterizzati e trasmettono perfettamente la tensione provocata dalla misteriosa nuova arma dei Nihil: i Senza Nome. Anche i personaggi secondari sono ben sviluppati, particolare menzione a Stellan Gios e Beesal Tal-Apurna, così come gli antagonisti: dall’assassino Tarnab, Arathab Fal, al misterioso Nihil traditore. L’unica pecca particolarmente evidente risulta essere la pubblicazione italiana, avvenuta troppo tardi rispetto alle altre opere del progetto cross-editoriale.

Che cosa ne pensate di Pista di Ombre? Secondo voi l’opera è all’altezza della Fase I? Fatecelo sapere nei commenti! Vi ricordiamo che potete trovarci anche sul nostro canale Youtube e su Telegram con il nostro canale ufficiale e la nostra attivissima chat! Vi ricordiamo inoltre il nostro store con il merchandising ufficiale di Star Wars Libri & Comics!

Written by
Classe 2000, studente di Economia presso l'Università Cattolica di Milano, collezionista compulsivo di variant, vorace lettore di romanzi e fumetti di Star Wars dal 2012 e autore di Star Wars Libri & Comics dal Novembre 2020.

Dicci la tua!

2 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>