[Recensione] La Saga dell’Impero Cremisi

Summary
L'Epic La Saga dell'Impero Cremisi raccoglie al suo interno uno dei cicli a fumetti più esaltanti dell'Universo Espanso. La vicenda di Kir Kanos – partendo da una premessa solida e fortemente accattivante – rappresenta un continuo crescendo, in quanto dalla più classica delle storie di vendetta si giunge a eventi la cui portata è pressoché galattica. L'evoluzione del protagonista è coerente e ampiamente sfaccettata, supportata da un contesto narrativo sempre accattivante e mai banale, creando un'alchimia che difficilmente è stata possibile ricreare per personaggi nati al di fuori delle pellicole. Al netto di qualche incertezza nella raffigurazione dei volti, il comparto artistico si attesta su un buon livello caratterizzato da una netta prevalenza dei colori caldi; valutata estremamente in positivo l'ormai classica edizione in copertina rigida, che ripropone gli stessi contenuti dell'Omnibus del 2014 a fronte comunque di una revisione dei testi, la quale corregge larga parte delle imprecisioni dell'edizione passata. Un volume completo e appagante come pochi: una lettura semplicemente obbligata per immergersi nel cuore dell'Impero più lealista all'Imperatore.
Good
  • L'epopea di Kir Kanos
  • Volume completo e riveduto
  • Connessioni ad altre opere
  • Le illustrazioni di Dave Dorman
Bad
  • I volti non sempre risultano convincenti
8.5
Buono
Storia - 8.5
Disegni - 8
Edizione - 8.5
Sensazioni - 9

Ritorna nell’ormai rodato formato Epic uno dei cicli a fumetti appartenenti all’Universo Espanso più amati: si tratta de La Saga dell’Impero Cremisi, che torna disponibile nel nostro Paese grazie a Panini Comics Italia.
Il volume contiene i tre capitoli principali (Impero Cremisi, Impero Cremisi II – Consiglio di Sangue e Impero Cremisi III – L’Impero Perduto) nonché diversi one-shot, tra cui anche alcune chicche apparse su pubblicazioni minori, ovviamente sempre incentrate sul protagonista.
Ambientata tra i sette e i nove anni dopo la Battaglia di Endor, la saga a fumetti segue le vicende di Kir Kanos, ex membro della Guardia Reale di Palpatine intenzionato a eliminare ogni nemico reo della seconda caduta dell’Imperatore vista nella Trilogia de Il Lato Oscuro della Forza, composta dall’omonimo volume e da La Vendetta dell’Imperatore.
Si evidenzia che la pubblicazione è la ristampa integrale in formato differente dell’Omnibus Panini Comics del 2014.

Epic La Saga dell'Impero Cremisi Cover

  • Titolo originale: Star Wars Omnibus: The Crimson Empire Saga
  • Data di uscita: 13 giugno 2024
  • Autori: AA. VV.
  • Edito da: Panini Comics Italia
  • Edizione: Copertina rigida, 520 pagine, 17 cm x 26 cm, colori
  • Prezzo: 46,00 € (Copertina rigida – ACQUISTA QUI
  • Contenuto: Star Wars: Crimson Empire (1997) #1/6, Star Wars: The Bounty Hunters (1999) #3, Star Wars: Crimson Empire II (1998) #1/6, Dark Horse Extra (2000) #21/24, Star Wars: Crimson Empire III (2011) #1/6, Dark Horse Presents (2011) #1, Star Wars Handbook (1999) #2 (ristampa integrale dell’omonimo Omnibus del 2014)

“Così muoiono i traditori.”
– Kir Kanos, a Carnor Jax [Impero Cremisi]

Sinossi dell’editore

I soldati della Guardia Reale dell’Imperatore sono tra i più temuti della galassia. Così temuti che, dopo la morte dell’Imperatore Palpatine, chi assume il potere ordina di ucciderli tutti.
Ma uno di loro, Kir Kanos, sopravvive e giura vendetta, e questa è la sua saga.
Dalla vendetta alla redenzione, da Guardia Reale a letale cacciatore di taglie, dalle stanze del potere imperiale alla cerchia interna della Nuova Repubblica, finendo per collaborare con quelli che una volta erano i suoi più acerrimi nemici: Luke Skywalker, Leila Organa e Ian Solo.
Perché la lealtà all’Impero non muore mai.

Kir Kanos The New Essential Chronology

Tradito dall’Impero una volta fedelmente protetto, Kir Kanos sfugge alle legioni di assaltatori nell’illustrazione realizzata da Tommy Lee Edwards per il The New Essential Chronology.

Cosa mi è piaciuto

Caduta e rinascita

Prendendo spunto da uno dei principali elementi narrativi legati al ritorno dell’Imperatore (nonché vero e proprio motore per lo sviluppo di quello che sarebbe divenuto il periodo d’oro dell’Universo Espanso negli Anni Novanta) gli scrittori Randy Stradley e Mike Richardson imbastiscono uno dei cicli a fumetti più amati dai lettori della galassia lontana lontana.
Protagonista del volume è l’ex membro della Guardia Reale dell’Imperatore, i misteriosi e letali individui dalle vesti cremisi visti per la prima volta ne Il Ritorno dello Jedi.
Dipanata in tre capitoli principali, più qualche breve vicenda spin-off autoconclusiva, l’epopea del personaggio si presenta come uno degli sviluppi più coerenti e meglio riusciti dell’intero universo cartaceo Star Wars.
Motivazioni, ideali e obiettivi sono chiari non mai nella mente del soldato addestrato… ma, man mano che gli eventi assumeranno una portata sempre più estesa, le convinzioni verranno messe a dura prova, portando Kanos a dover adattarsi a una galassia che sta cambiando attorno a lui.
Ovviamente, tra le stelle non mancherà l’amore…

Nelle sue oltre cinquecento pagine, come precedentemente accennato, l’opera assume dunque un sempre più ampio respiro i cui eventi, assieme alla Trilogia dell’Accademia Jedi, porteranno al romanzo L’Arma Segreta con la formazione dei Resti dell’Impero, entità politico-militare centrale per gli eventi cartacei ambientati decenni dopo la Battaglia di Endor.
L’intenzione di rendere la politica un elemento centrale di ciascuna delle tre miniserie permette di attribuire diversi livelli di lettura, permettendo di bilanciare sapientemente l’azione e – al contempo – raccontare i cambiamenti che avvengono in seno a ciò che resta del regime galattico e nella giovane Nuova Repubblica.

Impero Cremisi Kir Kanos Carnor Jax

Su Yinchorr, i destini di Kir Kanos e del traditore Carnor Jax si incontrano per l’ultima volta. Tavola proveniente da Impero Cremisi #6.

Volume completo

Come anticipato a inizio recensione, l’Epic è una ristampa dell’Omnibus recante lo stesso nome, ormai da tempo esaurito nel nostro Paese e uscito in lingua originale sotto il marchio Dark Horse.
La nuova edizione italiana presenta una nuova copertina che risulta essere la medesima impiegata per l’Epic Collection Marvel statunitense del 2022 (The New Republic Vol. 6), rispetto al quale, tuttavia, il presente contiene qualche pagina in più grazie alla guida presentante i fatti e personaggi principali del volume.
Purtroppo – così come avvenuto per la passata edizione – alcune pagine della guida non contengono l’illustrazione associata alla scheda come nell’edizione in lingua originale.

La pubblicazione La Saga dell’Impero Cremisi si distingue per essere l’edizione definitiva in riferimento al personaggio di Kir Kanos. Oltre alle tre miniserie che rappresentano i capitoli principali, al suo interno sono presentate tutte le vicende one-shot del suo alter ego, il cacciatore di taglie Kenix Kil. Oltre al numero a lui dedicato nella miniserie Cacciatori di Taglie (da non confondersi con l’omonima regolare canonica), si segnalano anche i brevissimi special apparsi all’interno della collana Dark Horse Extra dei primi anni Duemila.

Riveduto e corretto

Come avvenuto per diversi elementi della collana Epic, anche per il volume oggetto di recensione è possibile riscontrare che buona parte delle imprecisioni riferite alla localizzazione sono state rivedute e corrette rispetto alla precedente edizione del 2014.
La ricerca di un glossario quanto più coeso e uniforme rappresenta un valore aggiunto per una galassia crossmediale come quella di Guerre Stellari,  permettendo di richiamare collegare fatti ed elementi da opere differenti (in primis tra tutti la connessione tra l’Impero Cremisi e La Fine dell’Impero).

Nom Anor Impero Cremisi II

Nom Anor manovra il burattino Xandel Carivus per assicurare la riuscita dei suoi sinistri piani. Tavola proveniente da Impero Cremisi II #3.

Ombre dal futuro

Una delle trovate narrative più particolari riguarda la prima comparsata del personaggio di Nom Anor. Presentato all’interno del secondo arco narrativo della saga principale come un agente mascherato intento a manovrare l’operato del fantoccio Xandel Carivus e, di conseguenza, dei resti di un Consiglio Imperiale ormai allo sbaraglio.
Come rivelato dal romanzo Vector Prime, il misterioso figuro non è altro che uno Yuuzhan Vong inviato nella galassia conosciuta per seminare caos e disordini (politici e militari in egual misura) onde rendere più facile l’avanzata della flotta d’invasione della sua specie, come raccontato nell’epopea in diciannove romanzi del The New Jedi Order.

Sono inoltre molteplici i richiami ad altre opere cartacee dell’Universo Espanso: oltre alla già menzionata Trilogia de Il Lato Oscuro della Forza, non mancano i riferimenti all’originale Trilogia di Thrawn e alla serie di romanzi X-Wing, incentrati sulla Squadriglia Rogue.

L’arte di Dave Dorman

Menzione obbligatoria alle splendide illustrazioni di copertina realizzate dall’illustratore Dave Dorman. Classe 1958, le opere del disegnatore statunitense per l’intera saga de L’Impero Cremisi rappresentano un vero e proprio valore aggiunto e sono in grado, come altri pochi artisti, di cogliere tutta l’epicità della galassia lontana lontana.
Non personaggi statici in un contesto anonimo (come spesso negli ultimi anni sembra capitare), ma vere opere d’arte dotate di soggetti e contesti.

Cosa non mi è piaciuto

Volti (ig)noti

L’unica critica che può essere mossa alle storie dell’Epic La Saga dell’Impero Cremisi è legata alla rappresentazione dei volti umani realizzati dal disegnatore Paul Gulacy.
Nello specifico l’osservazione è rivolta agli occhi, che spesso risultano sovradimensionati, conferendo alle espressioni uno stile che permette di riconoscere immediatamente la matita dell’illustratore statunitense.
Un dettaglio che sicuramente ha una connotazione legata alle preferenze e al gusto estetico di ciascuno, che non intacca assolutamente la qualità generale della pubblicazione.

“Ho capito cosa la cieca devozione può fare a un uomo… a un intero gruppo di uomini.  Non voglio essere… non posso più essere quell’uomo. L’Imperatore che ho servito, l’Impero per il quale ho combattuto, non potranno mai più essere ripristinati.”
– Kir Kanos, a Mirith Sinn [Impero Cremisi III – L’Impero Perduto]

Impero Cremisi II Consiglio di Sangue 6 Full Art

Un consiglio fantoccio cerca di tenere salde le redini di un’ormai Impero decadente… ma non ci può essere nessuna pietà per i traditori. Full art della copertina per il sesto e conclusivo numero de L’Impero Cremisi II – Consiglio di Sangue.

Commento finale

L’Epic La Saga dell’Impero Cremisi raccoglie al suo interno uno dei cicli a fumetti più esaltanti dell’Universo Espanso.
La vicenda di Kir Kanos – partendo da una premessa solida e fortemente accattivante – rappresenta un continuo crescendo, in quanto dalla più classica delle storie di vendetta si giunge a eventi la cui portata è pressoché galattica.
L’evoluzione del protagonista è coerente e ampiamente sfaccettata, supportata da un contesto narrativo sempre accattivante e mai banale, creando un’alchimia che difficilmente è stata possibile ricreare per personaggi nati al di fuori delle pellicole.
Al netto di qualche incertezza nella raffigurazione dei volti, il comparto artistico si attesta su un buon livello caratterizzato da una netta prevalenza dei colori caldi; valutata estremamente in positivo l’ormai classica edizione in copertina rigida, che ripropone gli stessi contenuti dell’Omnibus del 2014 a fronte comunque di una revisione dei testi, la quale corregge larga parte delle imprecisioni dell’edizione passata.
Un volume completo e appagante come pochi: una lettura semplicemente obbligata per immergersi nel cuore dell’Impero più lealista all’Imperatore.

Che cosa ne pensate di questa raccolta della collana Epic? Siete contenti di poter rileggere in una nuova versione le storie contenute ne La Saga dell’Impero Cremisi
Vi ricordiamo che potete trovarci assieme ad altri appassionati di cultura nerd anche su Telegram con il nostro canale ufficiale dedicato a offerte e news e la chat dedicata. Inoltre è ora attivo anche lo store con il merchandising ufficiale di Star Wars Libri & Comics.

Opere correlate:
Trilogia di Thrawn;
Il Lato Oscuro della Forza;
La Vendetta dell’Imperatore.

Nato a Udine nel 1993, sono laureato in Analisi e Gestione dell’Ambiente presso l’Università di Bologna. La passione per Star Wars inizia a manifestarsi all’età di otto anni e da allora non mi ha mai abbandonato. Patito degli Anni 80 e della cultura pop dell’epoca; amante della musica in generale, dal thrash metal alla synthwave moderna. Collaboro con Star Wars Libri e Comics al fine di entrare in contatto con altri fan ed eventualmente orientare coloro i quali volessero muovere i primi passi all’interno del mondo cartaceo della saga.

Dicci la tua!

1 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>