[Recensione] Adventures – Ghosts of Vader’s Castle

Summary
Ghosts of Vader's Castle conclude in maniera gloriosa un progetto tanto atipico quanto ambizioso, rivelatosi una delle opere a fumetti meglio riuscite degli ultimi anni. Degna conclusione della vicenda avviata nei due volumi precedenti, il volume mantiene tutti i pregi degli stessi, alzandone ulteriormente l'asticella. La scrittura di Cavan Scott viene sostenuta da un comparto grafico ispirato, un'unione di intenti che ha portato al confezionamento di un finale assolutamente soddisfacente che intrattiene dalla prima all'ultima pagina, grazie soprattutto alla sua varietà. Un volume dalla storia frizzante quindi, completamente privo della sgradevole sensazione di "già letto" che tanto spesso incombe sulle spalle dei lettori, in particolare nelle pubblicazioni ambientate nel periodo della Trilogia Originale. Il voto complessivo – purtroppo – risente profondamente del grande assente (la storia breve Shadow of Vader's Castle), con l'edizione che si presenta nel solito formato brossurato in copertina flessibile; la speranza è che quanto prima venga confermata un'edizione omnibus con le tre miniserie e il one-shot. Un acquisto moralmente obbligato per una trilogia che non può assolutamente mancare nella libreria di ogni appassionato Star Wars.
Good
  • Il talento di Cavan Scott
  • Jaxxon!
  • Comparto visivo ispirato
Bad
  • Assenza del one-shot Shadow of Vader's Castle
8.3
Buono
Storia - 9
Disegni - 8.5
Edizione - 6.5
Sensazioni - 9

Terza e conclusiva raccolta dell’informale trilogia dedicata alla lunga ombra del Signore Oscuro, Ghosts of Vader’s Castle segue le vicende dei riuscitissimi Tales From Vader’s Castle e Reutrn to Vader’s Castle.
Grazie all’ormai rodata commistione di elementi horror e favolistici (in maniera non dissimile da come è possibile leggere ne La Cittadella Urlante, Miti e Favole o Dark Legends), Cavan Scott racconta quella che è l’eredità del Signore Oscuro, all’indomani della sua sconfitta e caduta avvenuta nei cieli della luna boscosa di Endor.
Supportato a livello artistico da ben cinque differenti illustratori, la miniserie riprende anche la storia della famiglia Graf e di qualche volto certamente noto ai lettori di fumetti.
L’edizione è il classico volume Adventures in formato brossurato, nel quale l’inglese utilizzato è di difficoltà intermedia-bassa, rendendo tale pubblicazione ideale anche per coloro i quali non avessero particolari competenze con la lettura in lingua originale.

Ghosts of Vader's Castle cover

  • Titolo: Star Wars: Adventures – Ghosts of Vader’s Castle
  • Data di uscita: 25 Gennaio 2022
  • Autori: Cavan Scott, Derek Charm, Kelly Jones, Francesco Francavilla, Robert Hack, Megan Levens
  • Edito da: IDW Publishing
  • Edizione: Copertina flessibile, 120 pagine
  • Prezzo: € 12,03 (Copertina flessibile – ACQUISTA QUI)

“I call upon the immortal gods of the Sith. On malevolence, anger and dread.
Reach across the stars, spirits of the obsidian flame. Seek out those who have wronged us. For the Dark Lord will rise again.
The Dark Lord will have his revenge.”
– Vaneé prepara il rituale per il ritorno di Darth Vader

Sinossi dell’editore tradotta

I fantasmi della roccaforte di Vader stanno tormentando i sogni di chiunque!
In primo luogo, Milo Graf sta avendo degli incubi riguardanti droidi zombie, con le speciali comparsate di Anakin Skywalker, Padmé Amidala e Jar Jar Binks. 
In secondo luogo, la sorella Lina si imbatte nel contrabbandiere Jaxxon che rivela anch’egli di essere tormentato da inquietanti esperienze oniriche… di Wookiee feroci più alti di una montagna!
Inoltre, i due si ricongiungeranno con Skritt e Hudd, mentre quest’ultimo vive dei sogni riguardanti lo Spirito della Palude, un mostro dotato di branchie che terrorizza Dagobah.
Tuttavia, anche Lina non viene risparmiata, col suo sonno che viene disturbato da dal malvagio più intimidatorio della galassia: Darth Vader!
In quella che sarà la resa dei conti Lina, Hudd, Skritt e Jaxxon si precipitano su Mustafar per salvare Milo e Crater. Il gruppo sarà in grado di affrontare gli spettri che ancora infestano la fortezza, o la galassia sarà eternamente condannata a patire a causa dei fantasmi della roccaforte di Vader?

Ghosts of Vader's Castle 4 Anakin Lina Graf

“Ed è adesso che la festa inizia!”
Una Lina Graf ringiovanita affronta l’apparizione di Darth Vader nel quarto numero della miniserie.

Cosa mi è piaciuto

Un autore senza più rivali

Inutile girarci attorno. Dopo il trionfale plebiscito ottenuto agli Star Wars Libri & Comics Awards 2021, Cavan Scott si dimostra lo scrittore più in forma del corso canonico.
In grado di cogliere l’essenza di Guerre Stellari come nessun altro dei suoi colleghi, infallibile nel bilanciare storia, umorismo e sensazioni sia a livello fumettistico (Non c’è Paura e Adventures)  che di romanzi (Si Alza la Tempesta e Dooku – Jedi Lost).
Ad arricchire ulteriormente le sue storie, inoltre, spesso si ravvisano vere e proprie chicche legate al Canone e all’Universo Espanso, che permette al lettore di cogliere tutta l’attenzione ai dettagli e la passione dietro al lavoro dello scrittore inglese.
Ampliando la mitologia dei Graf, la famiglia di esploratori introdotta per la prima volta nell’Atlante Galattico, Scott ha dato vita a una serie a fumetti nel quale Lina Graf e i suoi compagni d’avventure ribelli affrontano non solo le loro paure personali, ma anche l’eredità di alcune oscure favole e leggende che vengono raccontate di notte davanti al fuoco in tutta la galassia lontana lontana.
Acclamato ormai universalmente, Scott ha reso la sua serie dedicata a Darth Vader un vero e proprio sandbox nel quale scatenare tutta la sua fantasia. Preziose citazioni, collegamenti ad altre opere (Anakin bambino e Vaneé da Rogue One in prims), kaiju, fantasmi ed elementi classici della narrazione del terrore dominano in maniera incontrastata, regalando una lettura spensierata, fresca che non scade mai nel ridondante.

Ghosts of Vaders Castle 2 Jaxxon Chewbecca

Trasformatisi in dei kaiju giganteschi, Jaxxon e Chewbecca si affrontano su Kashyyyk. Tavola proveniente dal secondo numero di Ghosts of Vader’s Castle.

Il trionfo del roditore che non si ritiene tale

Sarebbe inutile nasconderlo: Ghosts of Vader’s Castle rappresenta l’ennesima celebrazione del personaggio di Jaxxon, il lepi più famoso della galassia lontana.
Introdotto per la prima volta nel lontano 1977 nella storia serie Classic, il personaggio feticco dello scrittore si ripresenta nel volume, portando con sé la classica dose di (auto)ironia e sfacciataggine.
Vera e propria mina vagante, Jaxxon è non solo protagonista tra i più folli del ciclo Vader’s Castle, ma anche di alcune delle gag più riuscite. L’insieme di tutti questi elementi rende impossibile non patteggiare per la canaglia con la pelliccia.

Molteplici stili grafici

Così come i due volumi precedenti, la storia principale legata alla fortezza di ossidiana è realizzata dal medesimo disegnatore (ritroviamo quindi il connazionale Francesco Francavilla, visto all’opera anche su diverse cover delle serie Adventures), mente i racconti in-universe sono affidati a un illustratore diverso per ciascuno dei cinque numeri.
Analogamente a quanto già in passato sostenuto, la varietà giova enormemente alla narrazione, permettendo al lettore di percepire in maniera concreta lo stacco tra la linea narrativa principale e i racconti del terrore.
Menzione particolare anche per qualche scelta visiva particolarmente a tinte horror, decisamente inedita per una pubblicazione destinata in prima istanza a un pubblico molto giovane.
Il merito per quanto concerne lo specifico ambito non è solo dovuto ai soli ratti ovviamente, ma anche ai colori: tendenti nettamente al nero e al rosso, catturano perfettamente la vena horror sulla quale Ghosts of Vader’s Castle si regge.

Ghosts of Vaders Castle 1 Derek Charm Cover

Un’oscura maledizione infetta i droidi sul pianeta Rubinero…. che ne sarà di una senatrice e del suo accompagnatore Jedi? Variant cover di Derek Charm per il primo numero della miniserie.

Cosa non mi è piaciuto

Edizione incompleta

A cavallo tra il 2021 e il 2022 si è verificato il passaggio dei diritti da IDW Publishing a Dark Horse Comics per quanto concerne le storie a fumetti destinate ai lettori più giovani, elemento che ha portato a prematura conclusione le vicende della serie regolare Adventures (2020).
Nonostante il ciclo Vader’s Castle possa comunque ritenersi completo a livello di storia, non è possibile dire lo stesso a livello di pubblicazione.
Nel Novembre del 2020 è stato infatti pubblicato un albo one-shot intitolato Shadow of Vader’s Castle, che non è stato incluso all’interno della raccolta Ghosts of Vader’s Castle; pertanto, tale vicenda rimane a inizio 2022 recuperabile solo tramite spillato.
Con la consapevolezza da mesi – ben prima della diffusione della notizia al pubblico – del passaggio dei diritti, sarebbe stato maggiormente corretto da parte di IDW provvedere all’inserimento anche della breve storia, considerato che il volume oggetto di recensione è stato reso disponibile solo da Febbraio 2022.
Con ogni probabilità, quando il ciclo di storie verrà ristampato, Dark Horse Comics provvederà a pubblicare anche il tassello mancante.

Ghosts of Vader's Castle 6 Darth Vader

Nonostante il Signore Oscuro sia morto, sinistre apparizioni continuano a infestare la sua roccaforte. Tavola proveniente dal sesto e ultimo numero contenuto nel  volume.

Commento finale

Ghosts of Vader’s Castle conclude in maniera gloriosa un progetto tanto atipico quanto ambizioso, rivelatosi una delle opere a fumetti meglio riuscite degli ultimi anni.
Degna conclusione della vicenda avviata nei due volumi precedenti, il volume mantiene tutti i pregi degli stessi, alzandone ulteriormente l’asticella.
La scrittura di Cavan Scott viene sostenuta da un comparto grafico ispirato, un’unione di intenti che ha portato al confezionamento di un finale assolutamente soddisfacente che intrattiene dalla prima all’ultima pagina, grazie soprattutto alla sua varietà.
Un volume dalla storia frizzante quindi, completamente privo della sgradevole sensazione di “già letto” che tanto spesso incombe sulle spalle dei lettori, in particolare nelle pubblicazioni ambientate nel periodo della Trilogia Originale.
Il voto complessivo – purtroppo – risente profondamente del grande assente (la storia breve Shadow of Vader’s Castle), con l’edizione che si presenta nel solito formato brossurato in copertina flessibile; la speranza è che quanto prima venga confermata un’edizione omnibus con le tre miniserie e il one-shot.
Un acquisto moralmente obbligato per una trilogia che non può assolutamente mancare nella libreria di ogni appassionato Star Wars.

Che cosa ne pensate di Ghosts From Vader’s Castle? Vi piacerebbe poterla leggere anche in lingua italiana? Fatecelo sapere nei commenti! Vi ricordiamo che potete trovarci anche su Telegram con il nostro canale ufficiale https://t.me/swlibricomics e la chat https://t.me/SWLibriComicsChat
Vi ricordiamo inoltre che è ora attivo il nostro store con il merchandising ufficiale Star Wars Libri & Comics.

Opere correlate:
Darth Vader – Fortezza Vader;
Return to Vader’s Castle;
Tales From Vader’s Castle.

Nato a Udine nel 1993, sono laureato in Analisi e Gestione dell’Ambiente presso l’Università di Bologna. La passione per Star Wars inizia a manifestarsi all’età di otto anni e da allora non mi ha mai abbandonato. Patito degli Anni 80 e della cultura pop dell’epoca; amante della musica in generale, dal thrash metal alla synthwave moderna. Collaboro con Star Wars Libri e Comics al fine di entrare in contatto con altri fan ed eventualmente orientare coloro i quali volessero muovere i primi passi all’interno del mondo cartaceo della saga.

Dicci la tua!

2 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>